aggiornato il 17/10/2012 alle 9:06 da

I consiglieri di minoranza chiedono le dimissioni del Presidente del Consiglio comunale di Mola di Bari

MINORANZAMOLA – Le dimissioni immediate di Giovanni Vincesilao da presidente del Consiglio comunale di Mola di Bari sono state richieste, con una nota diretta allo stesso Vincesilao e protocollata a palazzo di città, nella giornata del 15 ottobre scorso, dai consiglieri Giovanni Alberotanza, Stefano Gaudiuso, Giuseppe Desilvio, Franco Battista, Nico Berlen, Mario Lepore e Francesca Mola. I firmatari della richiesta di dimissioni ricordano che il 14 settembre scorso, con Delibera n. 39 il Consiglio comunale con 10 voti favorevoli e 9 voti contrari, compresi quello del Sindaco e dello stesso Presidente del Consiglio, ha respinto la mozione di revoca del Presidente del Consiglio comunale ai sensi dell’art. 28 dello Statuto Comunale. “Anche se ancora in carica il Presidente del consiglio comunale non rappresenta più la maggioranza numerica dei Consiglieri Comunali. Il Presidente del Consiglio, invece, deve per legge rappresentare l’intero Consiglio Comunale”, osservano i firmatari della richiesta. “l’attuale Presidente del Consiglio, per quanto formalmente non sfiduciato, difatto non è più conforme ai compiti istituzionali che è chiamato ad assolvere in qualità di garante dell’assemblea consiliare”.

© Riproduzione riservata 17 Ottobre 2012