aggiornato il 25/09/2010 alle 13:26 da

Successo alla gara equestre di Marchione

A due anni dalla sua fondazione la scuola del “Circolo Ippico Marchione di Puglia” che si trova sulla provinciale Conversano-Putignano è già divenuta un punto di riferimento locale per le discipline equestri. La conferma arriva dal grande successo ottenuto domenica scorsa alla gara sociale organizzata dal maestro Stefano Costantino. In gara si sono dati “battaglia” 40 allievi di Conversano, Turi, Putignano, Castellana e Mola divisi in quattro categorie: Addestrativa 1 (barriere a terra); Addestrativa 2 (salto delle crocette); B 80 (salto ad ostacoli di 80 cm); B100 (salto ad ostacoli di un metro). Nell’ultima categoria che è anche la più impegnativa si sono distinti arrivando primi ex aequo Sonia Fanelli, Paola Costantino ed Andrea Amatulli, gli agonisti del circolo. Al termine della competizione, la giornata presso il circolo ippico è proseguita in un clima caldo e familiare con un buffet offerto dagli organizzatori agli allievi accompagnati da amici e parenti. Il successo della manifestazione è un buon segno per chi da anni lavora per fare crescere gli sport equestri nel nostro territorio. “L’equitazione è uno sport ancora non molto conosciuto – ci conferma il maestro Stefano Costantino – si tratta di una disciplina in genere ritenuta d’elite, ma io vado in controtendenza: tutti possono avvicinarsi all’equitazione, frequentare le lezioni; è chiaro però che per arrivare all’agonismo c’è una ferrea selezione”. E’ uno sport che possono praticare tutti? “Dal bambino di 6 anni alle persone di 70 anni, ricordiamo che i cavalieri più affermati non sono mai giovanissimi”.

© Riproduzione riservata 25 Settembre 2010

Non ci sono commenti, di la tua qui sotto!


Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commento *
Nome
Email *
Sito web