aggiornato il 05/11/2014 alle 17:02 da

Muto per un tumore, una protesi gli restituisce la voce

DALENAMONOPOLI – Ridare voce a chi, a causa di un tumore alla laringe e alla sua asportazione chirurgica, l’aveva persa. Per la prima volta a Monopoli, martedì si è eseguito un intervento di sistemazione di una protesi fonatoria. A farlo è stato il dottor Egidio D’Alena, primario f.f. dell’Unità di Otorino e Laringoiatria del locale presidio ospedaliero.  
Con lui anche tecnici arrivati da Padova e l’anestesista Franco Sparviero. Il paziente in questione, un uomo di 66 anni, era stato precedentemente operato, sempre dal dottor D’Alena, ed aveva subito una laringectomia. Questo a febbraio. Ora, a distanza di otto mesi da quell’intervento, il paziente ha deciso di rivolgersi nuovamente allo stesso dottore per l’applicazione della protesi fonatoria che gli consentirà di ritornare a parlare. “L’intervento- spiega D’Alena- è durato circa un’ora ed è stato eseguito in anestesia generale. Subito dopo, il paziente ha già ripreso a pronunciare le prime parole. Adesso lo attende una fase di riabilitazione, specialmente di tipo respiratorio e poi potrà riprendere a parlare senza problemi”. In pratica l’operazione è consistita nell’introduzione attraverso l’esofago di una sonda. Si è dunque creata una fistola tracheo- esofagea e si è poi proceduto all’applicazione della protesi. Veloci i tempi di ripresa. Il paziente infatti è stato dimesso il giorno dopo l’intervento.

© Riproduzione riservata 05 Novembre 2014

Non ci sono commenti, di la tua qui sotto!


Aggiungi un commento