aggiornato il 14/11/2014 alle 14:35 da

Seicento studenti in piazza contro lo ‘Sblocca Italia’. E all’amministrazione chiedono più spazi per lo studio [FOTO]

MONOPOLI – Questa mattina, la comunità studentesca monopolitana, rappresentata dalle associazioni Unione degli Studenti Monopoli e AltraPolis, con la collaborazione del Comitato No Petrolio Sì Energie Rinnovabili, è scesa in piazza per rivendicare i propri diritti in opposizione al decreto “Sblocca Italia”, alle proposte de “La Buona Scuola” e del “Jobs Act”.
Un fronte compatto di circa 600 persone ha percorso le vie della città anche in nome della difesa del diritto allo studio e del territorio, nuovamente minacciato dallo spettro dell’installazione di Piattaforme Offshore. In merito al diritto allo studio, e più in generale alla questione spazi, è stata ottenuta l’istituzione di un tavolo tecnico con l’amministrazione in data 25 novembre, in cui si discuterà nello specifico di:
 
•      Una soluzione immediata al disagio che affligge la comunità studentesca – impossibilitata a fruire completamente dell’emeroteca – che sia diversa rispetto a quella propostaci ed in linea con la rivendicazione espressa nel documento sviluppato in seguito all’assemblea pubblica cittadina sul tema (protocollato il 06/11/2014);
•         Il prolungamento degli orari di apertura dell’emeroteca e l’attivazione della stessa anche di sabato, affinché gli studenti possano svolgere in modo consono l’attività di studio;
•         Una convocazione cadenzata del tavolo partecipato riguardo la strutturazione del progetto funzionale della Biblioteca comunale;
•     Un regolamento steso insieme alle associazioni iscritte all’albo che possa da una parte uniformare le modalità di accesso e fruizione a qualsiasi spazio, dall’altra garantire una programmazione partecipata dei calendari di eventi.

protesta 1protesta 2protesta 3protesta 4protesta 5protesta 6

© Riproduzione riservata 14 Novembre 2014