aggiornato il 17/11/2010 alle 15:14 da

Monopoli, la cementeria abbattuta entro il 2013

MONOPOLI – cementiera«Oggi abbiamo fatto partire le lancette di un cronometro con tempi certi che, mi auguro, possa portare entro il 7 giugno 2013, data del centenario della nascita dell’azienda, all’abbattimento e alla riqualificazione dell’area dove sorge l’ex cementeria». A dichiararlo è il Sindaco di Monopoli Emilio Romani dopo la firma del verbale da accordo tra Comune di Monopoli, ItalCementi Spa, Autorità Portuale del Levante, Capitaneria di Porto e Agenzia del Demanio avvenuta martedì pomeriggio nella sala consiliare «Ignazio Perricci». L’accordo sottoscritto dal Sindaco, dall’architetto Carlo Barabani (Italcementi), Francesco Palmiro Mariani (Autorità Portuale del Levante), C.F. Alessandro Cortesi (Capitaneria di Porto) e l’Ing. Maria Paternostro(Agenzia del Demanio) mira alla bonifica dall’amianto, alla demolizione e alla riqualificazione dell’area industriale di proprietà di Italcementi spa e di quella demaniale contigua. Il primo effetto dell’accordo sarà la demolizione entro tre mesi dei serbatoi di olio combustibile insistenti nell’area. Poi, attraverso una serie di scadenze, si giungerà alla demolizione definitiva. Inoltre, il rinnovo della concessione sarà subordinato al rispetto dell’accordo sottoscritto. In particolare la Italcementi spa si impegna a produrre entro sessanta giorni dalla sottoscrizione dell’accordo una proposta di Schema di Assetto dell’ambito attuativo P1 in conformità a quanto disposto dalle Norme Tecniche di Attuazione del PUG. Lo schema sarà analizzato dal Comune di Monopoli e dall’Autorità Portuale e, in caso di produzione di indicazioni, la Italcementi spa sarà tenuta ad adeguarlo. Entro dieci giorni dal ricevimento lo schema dovrà essere approvato dalla Giunta Comunale e nei successivi novanta giorni la Italcementi spa dovrà redigere il Piano o i Piani Urbanistici Esecutivi che dovranno essere esaminati entro sessanta giorni dal ricevimento e successivamente adeguati alle indicazioni prodotte dal Comune di Monopoli e/o dall’Autorità Portuale. Una volta approvati, secondo quanto previsto dall’art. 16 della L.R. 20/2001, entro sessanta giorni si dovrà procedere alla demolizione dello stabilimento industriale.

© Riproduzione riservata 17 Novembre 2010