aggiornato il 14/12/2010 alle 16:40 da

Monopoli, la città rende omaggio ai centenari

MONOPOLI – DSC-0957Racchiudere 1821 anni in una stanza: un tempo indefinito come incommensurabile è la sommatoria di esperienze e vissuti centenari che realizzano questo millenario totale. A mettere insieme gli otto centenari e gli undici ultra centenari della città è stato il Sindaco di Monopoli Emilio Romani che ha organizzato lunedì, presso Palazzo di Città, una giornata loro dedicata al fine di rendere omaggio e ringraziare questi valorosi anziani, esempio di longevità e del buon vivere nella città. Una festa in piena regola che ha riscaldato una fredda giornata di dicembre con il calore delle storie, ognuna a proprio modo particolare, degli undici centenari che vi hanno partecipato. Racconti densi di saggezza e caratura morale, quando il massimo benessere stava nell’ottenere l’indispensabile, fra ricordi di una vita frugale, scandita a vario modo per qualcuno dalla guerra, per tanti dal lavoro nella terra e dalla cura della famiglia e dei numerosi figli, nell’attenzione a quella alimentazione povera ma sana (la carne si mangiava due volte all’anno), annoverata, insieme alla pazienza, alla fiducia ed alla fede nella grandezza di Dio, deus ex machina del destino di ognuno, tra i segreti del lungo vivere. Una longevità che è di genere femminile, stando alle ben otto donne presenti -Angela Amodio, Anna Lopedote, Marianna Mongelli, Giuseppina Montanaro, Isabella Palmitessa, Antonia Recchia, Rosa Rotondo e Vitantonia Simone- rispetto ai tre maschietti -Francesco Amodio, Luigi Laquintana e Francesco Semeraro-  onorata da una rappresentanza di alunni dei quattro Circoli Didattici locali che ai nonni, alla loro formativa sapienza, hanno dedicato canti e poesie. Il taglio della torta, lo scambio di auguri per le festività natalizie, corredato dalla dolcezza di panettoni consegnati ai centenari e di Babbo Natale di cioccolata per gli studenti, ha chiuso la giornata della longevità, tra un passato, presente e futuro immortalato in una foto di buon auspicio per la città.

© Riproduzione riservata 14 Dicembre 2010