aggiornato il 19/03/2011 alle 11:52 da

San Giuseppe, festa oggi nel borgo antico

sbandieratori-GCSMONOPOLI –  Non la festa dei papà, ma del Papà. Oggi, infatti, si celebra il padre putativo di Gesù, custode della famiglia e patrono dei falegnami. San Giuseppe. Una ricorrenza da sempre molto sentita a Monopoli, dove ogni anno rivive nella tradizione del falò il rito pagano del passaggio dal vecchio al nuovo, dall’inverno alla primavera. Non solo cataste di legna in fiamme però. Ad organizzare i festeggiamenti, nel cuore del centro storico monopolitano, è infatti la confraternita di San Giuseppe presieduta da Franco Amodio. A dare il via alle danze, ieri, gli sbandieratori del Gruppo Corteo Storico, cui ha fatto seguito la presentazione di alcuni restauri “Tra arte e tessuti preziosi” realizzati presso il Museo della Confraternita dalla dott.ssa Monica Cannillo ed alcuni studenti del Liceo Artistico. Questa mattina alle 8, presso la chiesa di San Leonardo, il direttore spirituale don Mimmo Belvito celebrerà la Santa Messa con la tradizionale benedizione dei “pani di San Giuseppe”. Sarà invece il Vescovo Mons. Domenico Padovano a presiedere il Solenne Pontificale delle 10. Momento clou della festa sarà la processione che in serata, al termine della messa delle 18, porterà l’effige di San Giuseppe per le vie cittadine, accompagnata dalla Banda “Città di Castellana Grotte”. A seguire l’animazione del complesso musicale “I Delfini” e l’estrazione dei biglietti della lotteria. Per finire domani con la messa di ringraziamento delle 8:45 animata dal maestro Francesco Muolo e da Carlo Maria Clemente.

© Riproduzione riservata 19 Marzo 2011

Non ci sono commenti, di la tua qui sotto!


Aggiungi un commento