aggiornato il 20/03/2011 alle 10:00 da

Italia unita anche sui muri di periferia

mura1MONOPOLI –  Riqualificare una delle aree degradate del territorio monopolitano trasformando un’insignificante parete in una sorta di “mostra d’arte” all’aperto, che dia il benvenuto a chi raggiunge dal Capitolo la nostra città. Questo l’obiettivo dell’iniziativa promossa dall’assessore alla cultura Rosanna Perricci, che in occasione del 150° compleanno dell’Unità d’Italia ha bandito un concorso per la realizzazione di murales lungo la parete che costeggia la via Traiana. Così giovedì mattina quattro ragazzi – Donato Pinto di Mola (studente Liceo Artistico “L. Russo”), Ivano Gioia di Capurso, Roberto Giuliano e Roberto Caggiano di Modugno – bombolette alla mano hanno dato sfogo alla propria creatività, restando però fedeli ai bozzetti precedentemente visionati ed approvati dalla giuria composta da Paolo Cataldi, Paolo Rotondo e Ciccio Mitrotti. Giuria che nel pomeriggio, a lavoro completato, ha esaminato i murales aventi come tema l’Unità d’Italia: da Garibaldi e Vittorio Emanuele II a scritte colorate con simboli d’italianità. In serata, in piazza, la premiazione del vincitore Roberto Giuliano, autore di un graffito tricolore, anche se molto apprezzati sono stati anche i due personaggi emblemi della nascita della nostra nazione, realizzati dal ragazzo ammesso in extremis al concorso. E se già si pensa a completare la parete il 1° maggio, dal comandante Palumbo l’idea di ricoprire di murales il Comando di Polizia Municipale.

mura2 mura3 mura4

© Riproduzione riservata 20 Marzo 2011