aggiornato il 01/04/2011 alle 14:12 da

Gli studenti in piazza contro le mafie

MONOPOLI – manifestanti-contro-mafiaTornano in piazza i liceali dell’Unione degli Studenti per un singolare flashmob. Questa volta però con un nobile fine: ricordare le vittime della mafia e manifestare apertamente contro la criminalità organizzata. Non in un giorno qualsiasi, bensì il 31 marzo. Data questa legata all’omicidio di Francesco Marcone avvenuto nel 1995. Così giovedì pomeriggio si sono dati appuntamento al centro dello stradone in piazza Vittorio Emanuele con uno striscione e tanti palloncini colorati. Su di ognuno il nome di una delle innumerevoli vittime di Cosa Nostra, ricordato ad alta voce in successione dagli studenti. Peppino Impastato, Giovanni Falcone, Paolo Borsellino, Placido Rizzotto, Carlo Alberto Dalla Chiesa e tanti altri. Ad ogni nome un palloncino scoppiato. “Fai scoppiare le mafie” è infatti il titolo che i ragazzi dell’Unione degli Studenti hanno voluto dare a questa iniziativa, volta a dimostrare, con un gesto simbolico, di voler ripudiare la corruzione, la mafia e ricordarne le vittime nella giornata della legalità.

© Riproduzione riservata 01 Aprile 2011

Non ci sono commenti, di la tua qui sotto!


Aggiungi un commento