aggiornato il 04/05/2011 alle 10:41 da

Il comune prende in fitto un teatro

MONOPOLI – teatroL’aveva anticipato il sindaco quasi un mese fa in occasione della conferenza stampa di presentazione della Settimana della Cultura. La conferma ufficiale giunge ora dall’assessore alla cultura Rosanna Perricci: in attesa di riavere il cine-teatro Radar, la città potrà disporre di un altro auditorium già agibile. Si tratta della struttura annessa alla casa di riposo Romanelli, di proprietà dell’Iprab, ultimata ma non ancora fruibile, che sarà presa in locazione dal Comune. L’ok è giunto dall’assessore regionale al Welfare Elena Gentile, a seguito di un incontro tenuto il 21 aprile scorso assieme al sindaco Romani, l’assessore Perricci ed il presidente dell’Iprab Nuccio Contento. “L’assessore regionale ci ha concesso il nulla osta per procedere al contratto di locazione – ha spiegato Rosanna Perricci – per la parte relativa all’auditorium, che è già a norma per quanto riguardo l’agibilità. Nei prossimi giorni il Comune manderà qualcuno dell’Ufficio Tecnico per verificare quali saranno gli interventi da fare e poi si procederà a fare una stima di mercato per vedere quale sarà il canone da pagare”. Interventi che, rassicura l’assessore, saranno di minima entità visto che l’auditorium, da circa 180 posti, è già dotato di un ingresso autonomo ed uscite di sicurezza. Si tratterà solo di isolare l’auditorium dagli ambienti della casa di riposo, chiudendone le porte in comune, e dare una rinfrescata alle pareti della struttura, nuovissima e mai utilizzata sinora. “Anche se non è grandissimo – ha aggiunto l’assessore Perricci – credo che sia un buon inizio, almeno per concerti, piccoli spettacoli teatrali e delle scuole. D’altronde anche il teatro sociale di Fasano ha solo 220 posti. L’importante era ottenere l’ok dalla Regione, ora ci muoveremo per poterne usufruire quanto prima, visto che i tempi per riaprire le porte del Radar saranno inevitabilmente lunghi”.

© Riproduzione riservata 04 Maggio 2011