aggiornato il 20/07/2011 alle 11:43 da

Gli scalatori si arrampicano sul campanile colpito dal fulmine

MONOPOLI – Dalla scorsa settimana hanno ufficialmente preso il via i complessi lavori di restauro del campanile della Cattedrale, pesantemente danneggiato dal fulmine che lo colpì nella notte del 22 settembre 2009. Da un paio di mesi gli operai della ditta Angela Rossi di Turi, aggiudicatrice della gara d’appalto ed accreditata presso la Soprintendenza, avevano iniziato a montare l’impalcatura, che però si è fermata a metà altezza della torre campanaria. Troppo rischioso, infatti – così come spiegato a Fax dall’arch. Domenico Capitanio, direttore dei lavori – sarebbe stato innalzare l’impalcatura sino alla sommità del campanile, oppure utilizzare, come pur era stato pensato in un primo momento, una piattaforma elevatrice, troppo pesante ed ingombrante per le viuzze del nostro centro storico. Così, in supporto della ditta Rossi, sono giunti gli operai della Isco di Castellana, specializzata in lavori su corda. Veri e propri scalatori, che da giovedì hanno iniziato a “scalare” il campanile, come fosse una parete rocciosa. Dotati di imbracature, ganci, staffe, moschettoni e qualsiasi strumento atto all’arrampicata, hanno raggiunto l’ultimo cornicione, da cui si muoveranno per “conquistare” la guglia.

Quest’operazione, che sarà effettuata nei prossimi giorni, sarà la più delicata. Si tratterà, infatti, di riparare – sospesi da corde ad un’altezza di 55 metri – il foro creato sulla sommità dal fulmine, la cui forte scarica elettrica ha inoltre provocato ingenti danni a tutta la struttura del campanile. Si provvederà, dunque, a sostituire gran parte delle travi interne, consolidare alcune zone murarie ed installare un moderno “parafulmine” con cavi di rame. Per un ammontare di oltre 60 mila euro, di cui 35mila concessi dal Comune. Intanto si sta procedendo nel montare un’altra impalcatura sulla vetta del campanile, in modo da ingabbiarlo e rendere più agevoli le operazioni.

Per questo la strada, via Cattedrale, resterà chiusa al transito veicolare e pedonale, sino ai primi di agosto, dalla mattina alle 4 del pomeriggio. Lavori importanti, che interessano il simbolo della città di Monopoli, seguiti in prima persona dal rettore della Basilica cattedrale Mons. Vincenzo Muolo, alle prese con i preparativi per i solenni festeggiamenti in onore della Madonna della Madia.

 

IMG_0967IMG_7264

© Riproduzione riservata 20 Luglio 2011