aggiornato il 16/03/2012 alle 10:09 da

Petrolio, Romani chiede aiuto all’Europa

MONOPOLI – 20120314_2629A_Handshake_with_the_Mayor_of_Monopoli_014Introdurre nuovi elementi nel “Regolamento sulla sicurezza delle attività offshore di prospezione e produzione nel settore degli idrocarburi” per evitare trivellazioni di petrolio contro la volontà della popolazione del territorio interessato. È la richiesta avanzata da Emilio Romani, sindaco di Monopoli, alla presidenza e alle delegazioni politiche del Parlamento Europeo. Il tour istituzionale di Strasburgo, organizzato dall’eurodeputato Sergio Silvestris e al quale ha partecipato anche il presidente della commissione ambiente del Comune di Monopoli Stefano Lacatena, si è concluso positivamente.

«La nostra missione a Strasburgo – afferma Romani – è stato un riuscito tentativo di affrontare concretamente quella che è una minaccia per il nostro territorio. Anche Martin Schulz, presidente del Parlamento Europeo, ci ha prestato ascolto in maniera davvero cordiale, assicurandoci, compatibilmente con i lavori della Commissione competente, un impegno in prima persona. Già sindaco della sua città, Schulz conosce molto bene le problematiche degli amministratori locali che spesso devono lottare contro altri enti e istituzioni per difendere i diritti e la volontà della propria comunità».

Tutti i capigruppo degli schieramenti politici presenti in Europa – Mario Mauro (Pdl), David Sassoli (Pd), Sonia Alfano (Idv), Giuseppe Gargani (Udc), Potito Salatto (Fli) e Francesco Speroni (Lega Nord) – hanno ascoltato la delegazione pugliese, assicurando il proprio appoggio in Commissione Industria per rivedere il regolamento riguardante la sicurezza delle attività offshore e per introdurre delle limitazioni al rilascio delle autorizzazioni per le trivellazioni. La serie di incontri è terminata con una conferenza stampa, alla quale hanno partecipato Romani, Silvestris e i due vice presidenti italiani del Parlamento Europeo, Roberta Angelilli Gianni Pittella.

«Questi incontri che abbiamo tenuto a Strasburgo – dichiara Silvestris – sono un esempio di buona politica. Non tutti i giorni si assiste a una sinergia verticale tra gli enti istituzionali – Comune di Monopoli, Provincia, Regione e Parlamento Europeo – che ha visto anche il coinvolgimento trasversale di tutte le forze politiche. Si è dato finalmente seguito alla grande manifestazione del 21 gennaio scorso che a Monopoli vide la partecipazione di oltre 10mila cittadini».

© Riproduzione riservata 16 Marzo 2012

Non ci sono commenti, di la tua qui sotto!


Aggiungi un commento