aggiornato il 23/03/2012 alle 8:52 da

Ulivi, censimento con la scorta

MONOPOLI – “Questa mattina ho partecipato a Monopoli ad un incontro il cui messaggio, condiviso con l’Amministrazione comunale e con le forze dell’ordine presenti, era quello di condannare duramente l’aggressione violenta subita da un rilevatore del censimento per gli ulivi monumentali e trovare una modalità operative per rendere più sicuro il loro lavoro. La Polizia Municipale ed il Corpo Forestale dello Stato supporteranno le operazioni di rilevamento per evitare altri spiacevoli episodi”. Così l’Assessore Lorenzo Nicastro a chiusura dell’incontro avuto in Comune a Monopoli.

“Ho voluto assicurarmi che gli operatori possano lavorare in sicurezza ed allo stesso tempo portare la mia solidarietà alla città, di cui conosco storia e spirito di accoglienza, perché il suo nome non sia associato ad un barbaro e deplorevole episodio. Ho voluto – riprende Nicastro – circoscrivere a questo il mio intervento in città perché il messaggio sia chiaro. Ho dato al sindaco ampia disponibilità ad incontrare in un momento successivo e distinto le categorie e ad ascoltare le loro istanze, non volendo stamattina far passare il messaggio che l’uso della violenza serva a farsi ascoltare”.

“Quali che siano le motivazioni, qualunque sia la difficoltà, con il Sindaco Romani, abbiamo inteso condannare l’accaduto perché l’aggressione non può e non deve mai essere una maniera per accorciare i tempi, per far valere punti di vista che, nel momento stesso in cui si abbandonano alla violenza, perdono efficacia e fondatezza. Sono certo – conclude – che non vi saranno ulteriori episodi e che, a mente fredda, tutti sapremo ricomporre il quadro riportando il tutto nell’alveo della civiltà”.
ULIVIULIVI2

© Riproduzione riservata 23 Marzo 2012

Non ci sono commenti, di la tua qui sotto!


Aggiungi un commento