aggiornato il 28/03/2012 alle 10:32 da

Gli appuntamenti di ‘Earth Hour – L’Ora della Terra’

MONOPOLI – LOra_della_TerraAnche quest’anno gli Assessorati all’Ambiente alla Cultura del Comune di Monopoli con la collaborazione del Wwf Monopoli e dell’Associazione “Amici di San Salvatore” partecipano sabato 31 Marzo ad “Earth Hour – L’Ora della Terra”, il più grande evento globale del Wwf nel corso del quale nel mondo si spengono città, monumenti e singole abitazioni. Un gesto simbolico contro i cambiamenti climatici ma anche l’impegno, concreto, di ognuno sulla strada della sostenibilità.

L’iniziativa è stata presentata nel corso di una conferenza stampa a cui hanno partecipato l’Assessore all’Ambiente Antonio Rotondo, il consigliere regionale del Wwf Puglia Mario Sasso, il Presidente del Wwf Monopoli Carlo Centrone, il presidente dell’Associazione “Amici di San Salvatore” Angelo Pesce e il Presidente dell’Aida Riccardo Giuliani.

In città alle ore 20,30 il suono dei fischietti annuncerà lo spegnimento fino alle 21,30 di piazza Vittorio Emanuele II e di Piazza Milite Ignoto. In particolare, in piazza Vittorio Emanuele II saranno disposte quattro biciclette sulle quali saranno installate delle luci a dinamo (simbolo di energie rinnovabili) che saranno alimentate da una pedalata-staffetta. Un banchetto del Wwf, infine, informerà sull’uso delle rinnovabili e delle iniziative dell’associazione.

Luci spente anche sul Lungomare Castello. Nel centro storico sempre tra le 20,30 e le 21,30 è prevista un’apertura straordinaria della Chiesa di San Salvatore, illuminata con sola luce di candele, fiaccole e ceri. Previste visite guidate gratuite con la presenza di uno speleologo che permetterà di visitare alcune delle vie più nascoste del centro storico e, a luce di candela, l’interno della Cripta di San Leonardo e i sotterranei del Castello “Carlo V”. Sarà allestito, inoltre, un infopoint sul risparmio energetico ed ecosostenibilità (a cura del comitato “NO petrolio, Sì energie rinnovabili”) ed è prevista l’osservazione con telescopi del cielo stellato (a cura del gruppo astrofili “Adia” di Polignano a Mare).

© Riproduzione riservata 28 Marzo 2012