aggiornato il 03/04/2012 alle 10:20 da

Visite a lume di candela con gli amici di San Salvatore

MONOPOLI – Luci spente per un’ora sabato sera, in piazza Vittorio Emanuele così come sul Lungomare Castello, per la seconda edizione monopolitana dell’Earth Hour. L’evento, promosso per il sesto anno a livello mondiale dal WWF, mira a sensibilizzare la popolazione sulle tematiche dell’inquinamento luminoso, del risparmio energetico e dell’eco-sostenibilità. Un’iniziativa che però a Monopoli, grazie alla volontà dell’Associazione “Amici di San Salvatore” di scoprire – in occasione della Giornata di Primavera del FAI – luoghi difficilmente accessibili al pubblico, dà vita al “Past Hour”: una suggestiva visita a lume di candela di alcuni monumenti del nostro centro storico. Così sabato sera, appuntamento alle 20.30 dinanzi la chiesa di San Salvatore per la partenza del tour, riservato alle prime venticinque persone iscritte. Bandite le torce elettriche, in mano solo candele, lumi e torce a dinamo. Prima tappa le segrete del Castello Carlo V, con la porta romana e la chiesa dell’XI secolo di San Nicola de’ Pinna. Svelati tutti i segreti del bastione cinquecentesco costruito in posizione strategica all’imboccatura del porto, inglobando resti di precedenti frequentazioni risalenti sino all’Età del Bronzo, le guide degli “Amici di San Salvatore” hanno accompagnato i partecipanti nella cripta di San Michele Arcangelo custodita all’interno del Convento di San Leonardo. In piccoli gruppi, è stato dunque possibile ammirare la suggestiva chiesa rupestre, solitamente chiusa al pubblico. Verso le 22.30, poi, ritorno a San Salvatore per un’insolita visita a lume di candela anche dell’incantevole chiesa chiusa al culto dagli anni ‘60, ma riaperta da un paio d’anni dall’Associazione “Amici di San Salvatore” presieduta da Angelo Pesce. L’edificio barocco, eletto “Luogo del Cuore FAI” di Monopoli, è diventato ormai simbolo di una rinascita, possibile, dal degrado totale. Costruito il nuovo portone, la sfida dell’associazione è continuare a raccogliere fondi per poter dar inizio quanto prima ai lavori di restauro strutturale della chiesa. L’evento di sabato, organizzato dagli Amici di San Salvatore in collaborazione con la locale sezione del WWF, è stato gratuitamente patrocinato dal Comune di Monopoli.
DSC_0371DSC_0384

© Riproduzione riservata 03 Aprile 2012