aggiornato il 11/05/2012 alle 12:09 da

I Morosi rassicurano: l’ipermercato si farà. In arrivo 300 posti di lavoro

MONOPOLI – Il Monopolis LifeStyle Center si farà. A fugare ogni dubbio circa la realizzazione del centro commerciale di viale Aldo Moro, l’incontro chequesta mattina il Sindaco di Monopoli ing. Emilio Romani e una delegazione di lavoratori dell’ex Ceramica (Di Nunno, Sportelli, Zazzera, Lamanna) hanno tenuto con il Gruppo Morosi, rappresentato dal genero della famiglia, dott. Lazzarini. La conferma della ferma volontà di realizzare un colosso commerciale alle porte dell’ingresso nord di Monopoli -progetto per il quale la proprietà ha investito già 22 milioni di euro con la prospettiva di altri 45 milioni da far fruttare e che sembra contare su un parco commercializzazioni completo al 60% (il 30% dei contratti con le aziende sono già stati stipulati e altrettanti sono in fase di definizione)- si affianca all’ottimismo sull’esito della conferenza di servizi, l’ultima, che si terrà lunedì alle ore 10.00 a Bari. La Regione Puglia, infatti, secondo contatti interni, sembra essere intenzionata a rilasciare sia il parere favorevole alla proposta di integrazione di atterraggio degli standard (ampliamento) richiesto dai Morosi, sia a esprimersi circa la necessità o meno di sottoporre la variazione del progetto a nuova Via. Con in mano i pareri urbanistici, l’attesa sarebbe soltanto legata ai tempi tecnici per il rilascio delle autorizzazioni regionali e dei permessi di costruzione da parte degli uffici comunali a seguito dei quali, entro 20 mesi, si dovrebbe procedere all’edificazione e all’operatività del complesso. La proprietà, del resto, ha altresì manifestato la propria disponibilità a supportare l’ulteriore domanda di mobilità per i 92 ex ceramisti nell’attesa della posa non già della prima pietra ma dell’ultima. Sui tempi di realizzazione del centro commerciale, che si annuncia avere un impatto occupazionale di 300 unità lavorative, c’è una doverosa cautela: “Non potrei dare una data che poi non sarei in grado di confermare” ha dichiarato Lazzarini. “Anche per non il tempo è importante. L’interesse di tutti è fare quanto prima”.  L’epilogo certo della vicenda è fissato alla conferenza dei servizi di lunedì mattina.

 

P5110078P5110080P5110083

© Riproduzione riservata 11 Maggio 2012