aggiornato il 13/09/2012 alle 11:30 da

Galilei, ecco le sette classi che saranno trasferite alla Sofo

galieliMONOPOLI – Tutte le sette sezioni A, B, C, D, E, F, G di terza classe insieme alla sezione A ed F di seconda classe. Sono state rese note in settimana le nove classi dell’Istituto “G. Galilei” che lunedì inizieranno l’anno scolastico 2012-2013 presso la sede della scuola media “V. Sofo”. Il dirigente prof. Annastasia Narracci dell’Istituto Comprensivo “G. Galilei” di Monopoli, dopo una serie di incontri con docenti e genitori ha pianificato l’attività scolastica sia per i piccoli studenti della “G. Modugno” che per quelli che transiteranno nella sede di via A. Pesce. A quest’ultimi il Comune garantirà il trasporto scolastico che, grazie alla convenzione con l’impresa titolare del trasporto urbano, non costituirà un costo aggiuntivo per l’ente. La Lentini, in sostanza, effettuerà due tratte, con due autobus (in dipendenza dal numero degli studenti che usufruiranno del servizio) dove sarà presente il relativo assistente. Alle ore 8.15 gli studenti saranno prelevati dal centro di raccolta -ubicato alla fermata dell’autobus di via Vico vicino Piazza Lyss- ed accompagnati presso la V. Sofo dove le lezioni avranno inizio alle ore 8.30. Alle ore 13.30, poi, risaliranno sul bus che li riaccompagnerà presso Piazza Lyss. Docenti, genitori e lo stesso Comitato “Sì,Amo la scuola”, intanto, sono intenzionati a non far calare il silenzio sulla vicenda e soprattutto sul cuore del problema ovvero l’interdizione del plesso della G. Modugno. L’obiettivo è organizzare riunioni di aggiornamento sullo stato dell’arte dei carotaggi nel plesso di Largo Portavecchia e più in generale degli esiti delle analisi di vulnerabilità statica che dovrebbero essere resi noti, come annunciato, entro fine novembre e dai quali si deciderà la demolizione o il consolidamento della scuola. Un monitoraggio sull’attività delle istituzioni che, negli auspici della comunità scolastica, potrebbe permettere di riconsegnare quanto prima la propria scuola ai ragazzi. Sciolto, intanto, anche il nodo della scuola di Sicarico: i ragazzi frequenteranno le lezioni presso la Comes.

© Riproduzione riservata 13 Settembre 2012