aggiornato il 12/12/2012 alle 15:15 da

Approdo della Madia senza pescherecci ma con i gozzi

MONOPOLI – C’è attesa tra i fedeli e i devoti monopolitani per il rituale approdo dell’icona della Madonna della Madia previsto all’alba di domenica, al porto di Monopoli. Le forze dell’ordine cittadine e i rappresentanti del Comitato organizzatore sono stati chiamati a raccolta lunedì dal dirigente del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Monopoli, dott.

Fabio Caprio, per pianificare l’attività di controllo e vigilanza durante la celebrazione presso Cala Batteria così da assicurare che i festeggiamenti in onore della Vergine Protettrice della città si svolgano sì nel rispetto della tradizione ma in assoluta sicurezza. Si riduce per l’edizione invernale, il numero dei pass che consentono l’accesso allo scivolo di Cala Batteria coi quali si darà priorità a istituzioni ecclesiastiche, civili e disabili mentre si riconferma l’ordinanza della Capitaneria di Porto che vieta il transito in mare dei pescherecci, sostituiti da eventuali gozzi con le lampare che vogliano accompagnare in maniera suggestiva il quadro della Madia durante il suo approdo. La logica è che sia lo spirito di fede dei monopolitani a permeare la devozione alla Madia.

Madonna_della_Madia_14.08_321madia

© Riproduzione riservata 12 Dicembre 2012