aggiornato il 15/12/2012 alle 17:08 da

Attesa per l’approdo della Madonna della Madia. Assente il vescovo Padovano, al suo posto mons. Cacucci

Madonna_della_MadiaMONOPOLI – L’appuntamento è a Cala Batteria, alle 5 di domani mattina, dove la tutta la comunità monopolitana si ritroverà per accogliere la Protettrice. La Madonna della Madia, così come nel lontano 16 dicembre del 1117, giungerà a bordo di una zattera sfidando le intemperie invernali che, come da tradizione, si placheranno non appena l’icona prenderà la via del porto. Domani come nel 1117 le campane suoneranno a festa quando Mons. Cacucci (in sostituzione del vescovo Padovano), ripetendo i gesti del predecessore Romualdo, mostrerà la miracolosa immagine ai fedeli. La rievocazione dicembrina dell’approdo della Madonna della Madia si svolgerà in un’atmosfera più intima, non ci saranno i turisti, ma il calore dei fedeli monopolitani contribuirà come sempre a rendere magico l’appuntamento. La celebrazioni per la Madonna della Madia entreranno nel vivo questa sera alle 18 quando in Largo Plebiscito si ritroveranno le parrocchie cittadine che in corteo giungeranno in Cattedrale per partecipare alla concelebrazione dei sacerdoti della città. Alle 5 di domani, invece, l’appuntamento è al porto dove le confraternite, le autorità, i rappresentanti del clero ed i fedeli si ritroveranno per la rievocazione dell’approdo della zattera scandito dallo spettacolo pirotecnico. Successivamente l’icona della Madonna della Madia sarà portata in processione per le vie della città prima di far ritorno in cattedrale ove avrà luogo la celebrazione liturgica. L’evento è come sempre organizzato dal Comitato Festa Patria presieduto dal cav. Angelo Martellotta.

© Riproduzione riservata 15 Dicembre 2012

Non ci sono commenti, di la tua qui sotto!


Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commento *
Nome
Email *
Sito web