aggiornato il 20/12/2012 alle 14:49 da

Bolle di sapone nella fontana di piazza Vittorio Emanuele. Qualcuno ha versato shampoo

MONOPOLI – Bolle di sapone nella fontana monumentale di Piazza Vittorio Emanuele II, presa di mira mercoledì sera da spregiudicati vandali. A due giorni dall’apertura dell’anello nord del salotto buono cittadino, del detersivo o forse dello shampoo è stato versato nella vasca della fontana cosicché, insieme agli zampilli di acqua, si sono cominciate a veder fluttuare dense bollicine di schiuma. Le immagini dell’unica telecamera di sorveglianza finora attiva, si spera possano permettere di risalire all’artefice di questo gesto insulso nei riguardi di un’opera pubblica, patrimonio della comunità monopolitana. Un gesto esecrabile, quale è stato definito dall’assessore ai Lavori Pubblici Alberto Pasqualone, tra i primi a constatare quando avvenuto: “Rimango basito -commenta- sono a dir poco schifato dall’accaduto. Significa che non c’è rispetto per nulla e ciò sia se si tratta di un atto vandalico, sia se ha altra natura. Non ho parole”. Allo stato attuale c’è da comprendere la matrice dell’azione vandalica che, ipotizza, l’assessore, potrebbe nascondere precisi simbolismi e messaggi: “E’ un atto piuttosto subdolo. Avrei tollerato di più una scritta, un danneggiamento ma li è stato gettato un liquido schiumoso con la consapevolezza che ciò avrebbe potuto arrecare danni agli impianti e quindi offrire l’immagine di un cattivo funzionamento della fontana.

Credo che ci sia sotto qualcosa di più del semplice gesto di un vandalo”. In attesa dell’accertamento delle responsabilità, la fontana dovrà essere svuotata per consentirne la pulizia.
fontana_bolle_1fontana_bolle_2

© Riproduzione riservata 20 Dicembre 2012

Non ci sono commenti, di la tua qui sotto!


Aggiungi un commento