aggiornato il 13/03/2013 alle 15:36 da

Regina Pacis, la Via Crucis nel quartiere

DSC_0978MONOPOLI – Dopo il grande successo delle scorse due edizioni della Via Crucis, l’intera comunità parrocchiale di Regina Pacis si prepara a portare in scena una rappresentazione di grande impatto emotivo della Passione Vivente di Gesù. Stavolta, però, non sarà trattato soltanto il tema del dolore di Cristo che conduce alla resurrezione. “Essendo questo l’anno della fede – ha spiegato a Fax il parroco don Salvatore Montaruli – abbiamo puntato sulla Passione nella sua accezione più ampia: non solo legata al sentimento di dolore, ma all’offerta che Dio ci fa di se stesso. L’offerta di salvezza che parte dall’incarnazione, dal Natale che porta Gesù a condividere l’esperienza umana fino alla morte, oltre la morte. E’ per questo che abbiamo scelto di rappresentare la Passione di Gesù dall’Incarnazione alla Resurrezione”. Tra le quattordici scene proposte, dunque, dopo la Natività vi sarà l’incontro con la Samaritana al pozzo di Giacobbe, a simboleggiare l’umanità assetata di Dio; l’unzione di Gesù ad opera di Maria Betania, sorella di Lazzaro, che anticipa l’evento della morte e resurrezione; poi l’ingresso a Gerusalemme, l’Ultima Cena, la preghiera nell’Orto degli Ulivi, l’arresto, i due processi civile e religioso, la condanna, le tre cadute, la Resurrezione ed infine la missione di Pietro, con Gesù Risorto che gli affida la guida della Chiesa. La Passione Vivente andrà in scena la sera del Martedì Santo, il 26 marzo, ed anche stavolta sarà itinerante per le vie del quartiere: dalla chiesa di Regina Pacis al Centro Sociale, passando per il piazzale della scuola Bregante. All’incirca sessanta i figuranti, equamente distribuiti tra giovani ed anziani, diretti dai registi Fabio Selicato, Eleonora Ferretti e Daniela Sancio. L’evento, patrocinato dal Comune di Monopoli, è infatti realizzato in collaborazione con il Centro Sociale Anziani, che oltre a fornire gli abiti di scena, ha offerto il gozzo che costituisce la scenografia dell’ultimo quadro, con la missione di Pietro dopo la pesca miracolosa.

© Riproduzione riservata 13 Marzo 2013