aggiornato il 18/03/2013 alle 15:30 da

Armi d’epoca e paramenti sacri ritrovati a Palazzo Sant’Angelo

MONOPOLI – Palazzo Sant’Angelo, da ex sede degli uffici comunali a deposito di armi e paramenti sacri. All’interno di una stanza adibita a deposito comunale di Palazzo Sant’Angelo, nel borgo antico, gli operai intenti a vuotare l’edificio per imminenti lavori di ristrutturazione, lunedì mattina scorso hanno rinvenuto uno straordinario “tesoretto” antico che richiama alla Monopoli del 1929. Si tratta di sette pistole a rotazione, cosiddette a tamburo, modello Tripoli che, secondo quanto è stato possibile ricostruire dalla consultazione degli atti presenti nell’Archivio Storico monopolitano di Rutigliano, l’allora Ministro della Guerra Cortese, dopo il nulla osta rilasciato del Ministero dell’Interno e l’autorizzazione concessa alla Direzione dell’Artiglieria di Messina, concordò di cedere alle Guardie Municipali di Monopoli al prezzo unitario di 80 lire cadauna. E’ un rebus, invece, l’origine degli altri oggetti sacri ritrovati: un reliquiario in oro e argento con l’effige di San Vincenzo dei Reali, un calice, una patena (utilizzati durante la Celebrazione dell’Eucarestia), un’ampolla per i sacri crismi, due mezze corone in argentona ed un’aureola per statue in argentona. Da una prima analisi, infatti, si escluderebbe che i paramenti sacri siano di proprietà delle suore di Sant’Angelo poiché l’edificio, che fu acquistato da un privato, fu prima ristrutturato e poi adibito ad immobile comunale (1981). Tra le ipotesi, dunque, si fa spazio quella che attribuisce la paternità degli oggetti liturgici al Convento di San Francesco da Paola, chiuso al culto nei primi del ‘900. I cimeli -è certo- son finiti presso Palazzo S. Angelo attorno agli anni ’80 in occasione dei lavori di manutenzione dell’Archivio Comunale che aveva sede nella Casa Municipale. Sia le armi, sia gli oggetti sacri intanto sono conservati dal Corpo di Polizia Municipale, sotto la custodia del dirigente magg. Michele Palumbo.
Armi_depocaArmi_depoca_2

© Riproduzione riservata 18 Marzo 2013