aggiornato il 26/03/2013 alle 15:14 da

Borgo, i rifugi antiaerei della seconda guerra aperti al pubblico [video]

MONOPOLI – I rifugi antiaerei di Piazza Vittorio Emanuele saranno presto fruibili. Non è più un’utopica promessa, bensì una sfida lanciata tre anni e mezzo fa dall’assessore ai Lavori Pubblici Alberto Pasqualone, che oggi è diventata realtà. Martedì mattina, nella Sala Grassi a Palazzo di Città, la conferenza stampa di presentazione del progetto approvato la scorsa settimana con delibera di Giunta. “E’ un intervento storico ed unico – le parole dell’assessore Pasqualone – che dovrebbe essere di esempio per le altre città che hanno questi rifugi sotterranei. Quattro anni fa scendemmo attraverso un tombino ed azzardai una promessa alla città: che avremmo aperto questi tunnel per dare la possibilità ai cittadini di vedere cosa c’è sotto la piazza. Grazie ai consiglieri di maggioranza, ai colleghi di giunta ed al sindaco, ci siamo riusciti”. Il progetto, come illustrato dagli architetti Sante Cutecchia e Francesco Farella dello studio dell’arch. Cucciolla, prevede al momento il recupero della parte ovest dei rifugi, con la realizzazione dell’ingresso monumentale. Si tratterà di una piastra di acciaio incassata nella pavimentazione, su cui sarà incisa la frase dell’art. 11 della Costituzione “L’Italia ripudia la Guerra”, che all’occorrenza sarà sollevata per permettere un comodo accesso ai tunnel scavati nel tufo nel 1943, dove i monopolitani hanno trovato rifugio durante i bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale.

pasqualone_cutecchia_farelladisegno_ingresso_rifugidisegno_ingresso_rifugi_2

Ecco il video: https://www.faxonline.it/video/video/230/Visita-ai-rifugi-antiaerei-di-Piazza-V-Emanuele

© Riproduzione riservata 26 Marzo 2013