aggiornato il 15/05/2013 alle 10:11 da

Annullata la festa dei Santi Medici: la protesta dei fedeli [VIDEO]

santi_medici_copyMONOPOLI – Aggiornamento del 15/05: Sta creando malumori la decisione di annullare i festeggiamenti dei Santi Medici e soprattutto le due processioni in programma a giugno. La festa, fanno sapere dalla Confraternita, sarà rinviata a settembre (l’8 o il 22), ma la processione sarà soltanto una. La decisione, motivata dalla chiusura per i lavori di Piazza XX Settembre, viene contestata dai devoti dei Santi Anargiri. Vi proponiamo le interviste realizzate ieri mattina.
Aggiornamento del 09/05: Primo fine settimana di giugno senza festa dei Santi Medici quest’anno a Monopoli. La notizia, che cominciava a circolare con preoccupazione tra la gente negli ultimi giorni, è stata confermata a Fax dalla viva voce del neo presidente della Confraternita di San Cataldo, Angelo Convertini: “Come potete vedere la piazza è completamente chiusa per i lavori – ha dichiarato – non ci sono dunque le condizioni per poter fare la festa”. Non solo niente festeggiamenti, ma neppure nessuna processione nel weekend tradizionalmente dedicato in città ai Santi Anargiri, particolarmente cari ai monopolitani. I Santi Cosma e Damiano resteranno nella chiesa di San Domenico all’interno della quale sono custoditi. Si interrompe così una non solo una tradizione, ma un momento intriso grande fede e devozione popolare, peraltro già fortemente minato negli ultimi anni a causa del divieto di spargere la cera, che ha fatto quasi scomparire del tutto i grossi ceri che le donne erano solite portare in processione – scalze e vestite rigorosamente di nero – quali ex voto per grazie richieste o ricevute.  
Niente di tutto ciò quest’anno. “Molto probabilmente – ha dichiarato il presidente Angelo Convertini – i festeggiamenti saranno rimandati a settembre. Insieme al vicario don Vito Fusillo decideremo nei prossimi giorni la data, che potrebbe essere l’8 o il 22 settembre, sperando che i lavori della piazza siano terminati. Altrimenti rinunceremo ai festeggiamenti civili e fare una sola processione, quella della domenica, con le statue dei Santi Medici e San Cataldo che non si fermeranno in Cattedrale, ma torneranno qui, nella chiesa di San Domenico”.

© Riproduzione riservata 15 Maggio 2013