aggiornato il 27/06/2013 alle 7:53 da

Duecento cassonetti per la raccolta del rifiuto organico

P6260188MONOPOLI – Rifiuto organico, al via la raccolta stradale. Da lunedì scorso è partito il servizio di raccolta del rifiuto organico (umido) stradale. Circa 200 cassonetti grigi sono stati posizionati lungo il territorio cittadino atti al conferimento, dalle ore 18.00 alle ore 24.00, dei rifiuti organici quali avanzi di alimenti, frutta marcia, scarti di verdura, pesce e lische, fiori, foglie, fondi di caffè, bustine di tè e tisane, carne e ossi, lettiere per cani e gatti da conservare in sacchetti biodegradabili. Il servizio integra la raccolta differenziata porta a porta espletata attualmente dalla Tra.De.Co. Srl nel comune di Monopoli per plastica e multimateriale (sacchetto giallo) e carta e cartone (sacchetto blu). La raccolta dell’umido fa auspicare l’aumento della percentuale della differenziata che, secondo i dati del portale ambientale della Regione Puglia, è passata dal 10,68 % di gennaio fino a toccare una percentuale del 26, 63% ad aprile (ultimo dato disponibile) per un totale di rifiuti differenziati pari a 1.230.898,00 kg, d’indifferenziata di 6.731.478 kg ed una percentuale totale pari al 15,459%. L’aumento della raccolta differenziata, tuttavia, non ha indotto la riduzione dei rifiuti conferiti in discarica. Nel mese di gennaio, con la differenziata 10,68%, Monopoli conferisce in discarica 1.669.100 kg di rifiuti e 199.613 kg di rifiuti differenziati mentre ad aprile, quando la raccolta differenziata aumenta (grazie a lavori pubblici di potatura), vi è un quantitativo conferito di 1.884.028 kg di rifiuti, contro i 683.830 kg di rifiuti differenziati. L’obiettivo, tuttavia, resta quello minimo del 40 % disposto dalla Regione, necessario ad evitare il pagamento dell’ecotassa e soprattutto l’aumento per gli anni a venire della Tarsu/ Tares/Tia. E’ fondamentale che il cittadino attui un corretta conferimento dell’organico così da permettere la diminuzione della percentuale di indifferenziato che giunge in discarica e la conseguente riduzione dei costi di conferimento che da 125 € a tonnellata passerebbero a 95 €, con riflessi positivi innanzitutto per le tasche comuni, visto che il servizio è coperto tramite il pagamento dell’imposta sui rifiuti. Il carico del primo compattatore giunto presso la Tersan di Modugno con 40 tonnellate di rifiuti organici, sul quale è stata svolta la caratterizzazione (con gli annessi costi), è stato respinto stante la presenza di una percentuale maggiore al 3% d’impurità (soglia minima) dovuta a presenza di pneumatici. Errori, sanzionabili con un’ammenda pari a 200 €, che se nel tempo mostreranno la volontarietà al cattivo conferimento, saranno perseguibili penalmente. Controlli, in tal senso, sono stati disposti dal comando di Polizia Municipale mentre tutte le informazioni sono disponibili online sulla rete civica e tramite brochure distribuite in tutti i pubblici esercizi. L’info point di via Garibaldi, intanto, è già attivo per la distribuzione gratuita dei sacchetti biodegradabili per la raccolta dell’umido. La raccolta dell’organico verrà espletata tre volte alla settimana: martedì, giovedì e sabato nel centro urbano; lunedì, mercoledì, venerdì in località Capitolo, agro e per le utenze commerciali.

© Riproduzione riservata 27 Giugno 2013

Non ci sono commenti, di la tua qui sotto!


Aggiungi un commento