aggiornato il 26/07/2013 alle 13:44 da

La croce rossa in discoteca contro le stragi stradali. Solo tre le adesioni

croce rossa in discotecaMONOPOLI – Divertirsi responsabilmente perché “Tutto in una notte non può finire”. Buona la seconda per il  progetto promosso dal gruppo giovani della Croce Rossa Italiana che mira a sensibilizzare i giovani al cosciente consumo di alcool nelle discoteche al fine di prevenire quegli incidenti stradali spesso legati all’abuso di drink alcolici nei locali notturni. L’assessore allo Stato Sociale del Comune di Monopoli, dott. Perricci affiancata dalla dott. Antonino e dai volontari CRI, ha presentato questa mattina l’iniziativa alla quale, attualmente hanno aderito soltanto tre locali d’intrattenimento: La Perla Nera (26 luglio), Torre Cafè (3 agosto) e Purple Beach (14 agosto). Gruppi di volontari CRI, almeno una 40ina, saranno presenti all’interno delle strutture pronti a sottoporre ad alcool test i ragazzi che ne facciano richiesta, nell’assoluta segretezza dei dati personali. All’ingresso delle discoteche, inoltre, i volontari avvicineranno le comitive per individuare il cosiddetto “bob” ovvero colui che a fine serata, impegnandosi a non bere alcolici, si metterà alla guida per riportare gli amici a casa. Il bob, identificato da un braccialetto, avrà diritto alla consumazione analcolica gratis e a fine serata sarà sottoposto a test di verifica del tasso alcolemico insieme a tutti coloro che vogliano accertare il proprio stato di “ebrezza” prima di mettersi sulle strade. Il progetto è stato sovvenzionato per 500 euro dall’ente comunale.

© Riproduzione riservata 26 Luglio 2013

Non ci sono commenti, di la tua qui sotto!


Aggiungi un commento