aggiornato il 07/08/2013 alle 17:23 da

Cani in spiaggia. Da Monopoli parte la crociata. Simulazione soccorso in mare con i cani Baywatch [video]

salvataggio cani 1salvataggio cani 2a MONOPOLI – La Regione dice ancora una volta no ai cani in spiaggia e da Monopoli parte la crociata contro questa decisione penalizzante per la Puglia, sia sotto il profilo culturale che turistico. Sabato scorso, infatti, in spiaggia a Cala Monaci si sono ritrovati i volontari delle sezioni di Monopoli e Putignano della Lega Nazionale per la Difesa del Cane. L’obiettivo è stato quello di sensibilizzare la popolazione alla tematica che, secondo Irene Troilo della Lega Nazionale Difesa del Cane di Putignano, penalizza la Puglia anche sotto il profilo turistico. All’iniziativa, autorizzata dal Comune di Monopoli e dal locale Ufficio Circondariale Marittimo, hanno partecipato anche gli istruttori della Scuola Cani salvataggio Nautico di Bari di Donato Castellano. Una realtà nata nel dicembre del 2011 che ha già ottenuto l’iscrizione nel registro regionale delle associazioni di volontariato e che collabora con il Comune di Bari per il pattugliamento delle spiagge di Torre Quetta e Pane Pomodoro. La giornata di sensibilizzazione è stata anche l’occasione per dare dimostrazione delle abilità di tre delle quattro unità cinofile al servizio della scuola. Grace, Sasha e Dafne, rispettivamente un terranova, un labrador ed un golden, hanno simulato il salvataggio di bagnanti in difficoltà meritandosi gli applausi scroscianti dei bagnanti. Una manifestazione ben riuscita che rappresenta il punto di partenza verso il raggiungimento dell’obiettivo: portare il cani in spiaggia.

salvataggio cani 3

 

© Riproduzione riservata 07 Agosto 2013