aggiornato il 04/03/2014 alle 11:42 da

Commercio ed artigianato, rinasce la Cna

IMG 1759MONOPOLI – Un gruppo di lavoro di sette persone -Mauro Carrieri, Antonia Napoletano, Remo Tropiano, Anna Muolo, Tonio Russo, Vito Palmitessa e Raffaele Latela- unite nel “noi”, il pronome personale della rinascita della CNA a Monopoli. La Confederazione Nazionale dell’Artigianato e della Piccola e Media Impresa ha fatto la sua presentazione ufficiale venerdì sera, nella sede di via Barnaba n.35, la centrale operativa dei servizi di consulenza e supporto che saranno offerti agli imprenditori non solo locali ma dell’intero hinterland barese: “Abbiamo trovato in CNA un interlocutore che ci ha ascoltato e offerto l’opportunità di dialogare insieme al servizio di Monopoli” ha dichiarato Antonia Napoletano, annunciando nell’arco dei prossimi due mesi la costituzione di un direttivo locale e di un programma. La CNA, dopo quattro anni di assenza e con 400 iscritti all’attivo, ritorna dunque carica di grinta e con l’ambizione a rendere Monopoli -così il coordinatore barese prof. Camillo Gentile- “un centro di organizzazione diffuso sul territorio”. Tutti ex Confcommercio, i componenti CNA vogliono “andare avanti guardando indietro” e, sulla scorta dell’esperienza maturata andare oltre l’associazionismo di quartiere e con molta umiltà collaborare per la crescita dell’imprenditoria e delle imprese: “Confcommercio aveva perso di vista l’obiettivo sindacale e poi non esisteva; esisteva un delegato espressione di Bari” -ha detto Mauro Carrieri, nel rinnovare l’apertura CNA al dialogo con tutte le categorie. CNA, in via Barnaba n.35.

© Riproduzione riservata 04 Marzo 2014