aggiornato il 03/08/2015 alle 15:51 da

Parcheggia sugli scogli, l’auto finisce in mare

IMG-20150803-WA0003MONOPOLI – A picco in mare. E’ la sorte toccata ad una Fiat Seicento, imprudentemente parcheggiata sulla scogliera a strapiombo sul mare di località Torre Cintola, al Capitolo di Monopoli. Sarà stato il desiderio di godere del panorama o il bisogno di cercare un po’ di ristoro dal caldo afoso, fatto sta che una 48 enne di Putignano si è ritrovata con la propria vettura dritta sul fondale. La donna, secondo quanto ricostruito, nella prima mattinata di lunedì si è recata sul lungomare capitolino insieme alla figlia e, probabilmente con l’intenzione di vedere il mare o fare una passeggiata, ha lasciato la propria utilitaria in sosta sugli scogli, col motore acceso e senza il freno a mano. Il passo tra la scogliera ed il fondale, tuttavia, è stato breve. La vettura è precipitata in pochi secondi. Fortunatamente conducente e passeggero erano lontani dall’abitacolo e hanno potuto osservare il mezzo cascare irrimediabilmente in mare. Una scena a cui hanno assistito tra lo stupore anche i bagnanti e gli operatori della vicina rivendita di mitili. Alle operazioni di recupero del mezzo, particolarmente danneggiato, ha provveduto il Nucleo Sommozzatori dei Vigili del Fuoco. Sul luogo del sinistro è intervenuta una pattuglia del locale Comando di Polizia Municipale. Ai militari del locale Ufficio Circondariale Marittimo di Monopoli, invece, è spettato sanzionare la donna che dopo la “grazia”, ha ottenuto “giustizia”. La donna infatti, ha contravvenuto alle norme contenute nel Codice della Navigazione ed è stata multata per abusiva occupazione di spazio demaniale (sanzione da 103 a 619 euro). Mai parcheggiare, insomma, su scogli o demanio. A salvaguardia di se stessi e del proprio portafogli.

© Riproduzione riservata 03 Agosto 2015