aggiornato il 10/11/2015 alle 17:59 da

Soccorsi stradali ‘pilotati’ sulla A4 Torino-Milano. Un poliziotto monopolitano in manette

A4MONOPOLI – Mazzette per i soccorsi sugli incidenti stradali dell’Autostrada Torino-Milano, nella strada di competenza della Polstrada di Novara est. Sei agenti della stradale di Novara est, sono finiti in manette con l’accusa, a vario titolo, di concussione, corruzione e peculato. Tra questi il monopolitano Angelo Deleonibus che sarebbe stato arrestato con ben quattordici capi d’imputazione. Le misure cautelari sono giunge a seguito di un’indagine lunga un anno che ha permesso agli investigatori di portare alla luce il malaffare. Secondo quanto emerso, esisteva una sorta di “convenzione clandestina” tra i poliziotti e alcune ditte specializzate nel recupero di mezzi incidentati. Alcune pattuglie che operavano sulla A4 in caso di incidente stradale, chiamavano le ditte amiche che li ricompensavano con pagamenti in danaro. Le ordinanze di misura cautelare hanno riguardato una dozzina di persone, tra cui i sei agenti della Polstrada ed i titolari di ditte di soccorso stradale, alcuni attualmente in stato di detenzione in carcere, altri ai domiciliari.

© Riproduzione riservata 10 Novembre 2015