aggiornato il 10/02/2016 alle 15:41 da

Il supermarket della droga in casa. 43enne in manette

MOnopoli la droga sequestrataMONOPOLI – Aveva trasformato la propria abitazione in un vero e proprio bazar dello stupefacente, presso cui trovare cocaina, eroina, marijuana, ketamina ed mdma.
Lo hanno scoperto l’altra sera a Monopoli i Carabinieri della Compagnia, che hanno arrestato un insospettabile 43enne del posto, accusato di detenzione ai fini di
spaccio di sostanze stupefacenti.
I militari, durante uno specifico servizio, hanno compiuto una perquisizione a casa dell’uomo, avendo notato, di recente, dei movimenti sospetti nelle immediate vicinanze della stessa.
Sospetti che si sono immediatamente trasformati in certezze, poiché durante l’attività di ricerca, è saltato fuori dal mobile sotto il lavello della cucina, un sacchetto in cellophane contenente una bustina con sette dosi di cocaina e una dose della stessa sostanza da 45 grammi, un’altra bustina contenente 15 grammi di ketamina, un’altra ancora contenente 26 grammi di eroina, 12 pasticche di mdma e un’ultima con 13 grammi di marijuana, oltre ad un bilancino elettronico di precisione e a del materiale utile al confezionamento delle dosi, tra cui un paio di forbici e un rotolo di nastro adesivo nero, il tutto posto sotto sequestro.
Scattato inevitabilmente l’arresto, l’uomo, su disposizione della Procura della Repubblica di Bari, è stato sottoposto agli arresti domiciliari e poi, processato per direttissima, è stato condannato a due anni e otto mesi di reclusione, pena sospesa e all’obbligo di dimora nel comune di Monopoli.

© Riproduzione riservata 10 Febbraio 2016