aggiornato il 21/03/2016 alle 14:11 da

Decapita la tartaruga. Scoperto dalla guardia costiera

tartarugaMONOPOLI – E’ stato recuperato e smaltito soltanto questa mattina dai netturbini dell’Ecologica Pugliese, l’esemplare di tartaruga “carretta-carreta” spiaggiatosi sull’arenile di cala Porta Vecchia all’alba del venerdì precedente. Il ritardo col quale si è provveduto alla rimozione della carcassa, in avanzato stato di decomposizione, ha ingenerato notevoli polemiche (specie sui social network) oltre che ripugnanza in quanto all’esemplare, nel frattempo, è stata tagliata la testa. Il personale dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Monopoli allertato da una serie di segnalazioni, è intervenuto per ben due volte in loco, la prima per constatare il rinvenimento dell’esemplare morto, la seconda per evitare che il soggetto, ch’è stato identificato, portasse via la testa tagliata: “Noi siamo intervenuti già venerdì tempestivamente a seguito di segnalazione e abbiamo provveduto ad allertare ASL e Comune” spiega il Comandante della locale Capitaneria di Porto, TV (Cp) Salvatore De Crescenzo. “Nel corso della stessa giornata ci è stato segnalato che uno sprovveduto stava tagliando la testa della tartaruga ma grazie all’intervento dei miei uomini si è evitato che venisse portata via da tale soggetto, identificato. Tengo a precisare che la tartaruga sarebbe comunque andata a smaltimento in quanto già morta dal momento della prima segnalazione”. Alla Ecologica Pugliese è stata affidata la bonifica del luogo.

© Riproduzione riservata 21 Marzo 2016