aggiornato il 23/10/2010 alle 18:12 da

Contrabbando, smantellata la cellula polignanese

monopoli-confMONOPOLI – Su ordine di custodia cautelare emesso dal gip del tribunale di Bari, Giuseppe Scelsi, su richiesta della DDA, i militari della Guardia di Finanza di Monopoli, diretti dal magg. Cristian Rutigliano, hanno arrestato cinque persone con l’accusa di associazione a delinquere finalizzata all’importazione di sigarette di contrabbando su base transnazionale. Secondo gli investigatori Pasquale Chiantera, 38 anni pregiudicato, ritenuto il capo dell’organizzazione, Mino Abbatepaolo, 25 anni incensurato, Donato Colavitti, 30 anni pregiudicato, Giuseppe Martucci, 42 anni, pregiudicato – tutti residenti a Polignano a Mare – e Mariano Vozza, 58 anni, napoletano, residente a Varsavia, in Polonia, erano dediti all’antica attività di contrabbando, ma i loro traffici travalicavano il confine italiano per consolidarsi soprattutto nei paesi dell’Est Europa (Bosnia, Croazia e Polonia). Nell’ambito dell’operazione, in cui risultano indagate cinque persone a piede libero, sono stati sequestrati tre automezzi, una tonnellata di sigarette, un’azienda agricola ed un bar nel comune di Polignano. Nel prossimo numero di Fax i dettagli e le foto dell’operazione eseguita all’alba di oggi.

© Riproduzione riservata 23 Ottobre 2010