aggiornato il 12/11/2010 alle 17:59 da

Topi d’appartamento in manette

MONOPOLI – arresti-ps-002Stavano per compiere un furto in un appartamento al primo piano di un condominio sito in viale delle Rimembranze a Monopoli quando sono stati sorpresi ed arrestati dagli agenti della squadra giudiziaria sezione volanti del locale Commissariato di Pubblica Sicurezza. E’successo ieri mattina attorno alle 10, durante una normale attività di controllo del territorio. Gli operatori di polizia avevano avvistato due brutti ceffi di nazionalità Georgiana che girovagavano l’isolato nei pressi del tribunale di Monopoli senza meta. Si tratta di D.T. di 35 anni già pregiudicato per precedenti specifici e D.G. di 40 anni, entrambi clandestini. Un breve pedinamento ha permesso agli agenti di sventare il furto. I due uomini si erano introdotti nel condominio armati di cacciavite per scassinare la porta d’ingresso dell’abitazione presa di mira. Fortunatamente i proprietari non erano in casa. Dalle indagini è emerso che sul 35enne pende anche un provvedimento di espulsione dal nostro Paese emesso nel 2008 dal Questore di Salerno che però non ha ottemperato ed è stato trovato in possesso di un passaporto falso. Il reato contestato ai due è tentato furto aggravato. Associati entrambi presso la casa circondariale di Bari sono ora a disposizione del PM Manfredi Dini Ciacci.

© Riproduzione riservata 12 Novembre 2010