aggiornato il 30/01/2012 alle 15:14 da

Genitori evasori, i figli all’asilo comunale

MONOPOLI – guardia-di-finanza-1I militari della compagnia guardia di finanza di monopoli, hanno eseguito un’approfondita attività a tutela della spesa pubblica, finalizzata al contrasto delle indebite percezioni di benefici pubblici sulle rette inerenti la frequenza di asili nido ubicati nel comune di monopoli l’attività è stata mirata alla verifica del valore Isee autocertificato dai soggetti in argomento, sulla base del quale viene stabilito il contributo da versare nelle casse del comune.

I controlli incrociati sulle autocertificazioni hanno consentito di individuare due professionisti di monopoli (coniugi) che hanno omesso di autocertificare per gli anni 2008 e 2009, redditi di lavoro autonomo, pari a € 51 mila euro, nonché il patrimonio immobiliare. Sulla base di tali autocertificazioni non veritiere, gli interessati avevano ottenuto l’ammissione dei figli minori alla frequenza dell’asilo nido comunale. Il totale del contributo quantificato e non versato nelle casse del comune, è risultato pari a 2.500 euro. I responsabili sono stati denunciati all’autorità giudiziaria per falso e indebita percezione di erogazioni ai danno dello stato. (foto di repertorio)

© Riproduzione riservata 30 Gennaio 2012