aggiornato il 31/01/2012 alle 16:53 da

Rapine ai benzinai: due giovani ai domiciliari. La pistola nascosta al porto

MONOPOLI – arresto_polizia1Due ordinanze di custodia cautelare ai domiciliari sono state notificate questa mattina dagli agenti del Commissariato di Pubblica Sicurezza ai presunti componenti della banda delle benzine che ha agito in città e nell’agro nell’autunno scorso. Si tratta di due 25enni incensurati che, interrogati dagli agenti agli ordini del vice- questore Fabio Caprio, hanno ammesso le proprie responsabilità ed il coinvolgimento attivo in almeno tre rapine (Stazione IP di viale delle Rimembranze, Agip via Castellana ed IP Madonna del Rosario).

Nell’ambito dell’operazione è stata sequestrata anche una pistola giocatolo, una riproduzione fedele di una semi-automatica, che i due avevano occultato in una nicchia del Molo Margherita. Le ordinanze di custodia cautelare sono state emesse dal Gip Romanazzi della Procura di Bari.

© Riproduzione riservata 31 Gennaio 2012