aggiornato il 23/02/2012 alle 9:46 da

Rosa campanelli si suicidò. Undici anni dopo la cassazione pone fine al processo

MONOPOLI – palazzo-di-giustizia-1Undici anni dopo la Corte di Cassazione ha messo fine al processo per la morte di Rosa Campanelli. La giovane monopolitana, per i giudici, non fu uccisa dal maresciallo della Guardia di Finanza, Fausto Sportelli, ma si suicidò. Avrebbe fatto tutto da sola, premendo il grilletto della pistola d’ordinanza del finanziere. Aveva 24 anni e la mattina del primo marzo 2001 fu ritrovata senza vita nella zona industriale di contrada Baione, abbandonata sul ciglio della strada.

Sportelli, condannato in primo grado a 4 anni e mezzo per omicidio colposo (avrebbe tolto la sicura e consegnato la pistola a Rosa), è stato scagionato da questo capo di imputazione. E’ stato invece condannato a 5 anni per aver indotto i colleghi a falsificare la relazione di servizio, attestando di aver lavorato fino alle 7 del mattino del primo marzo per crearsi l’alibi necessario ad assicurarsi l’impunità del delitto. Ma il finanziere non è mai andato in carcere.

Ulteriori dettagli nel numero di Fax in edicola sabato.

© Riproduzione riservata 23 Febbraio 2012