aggiornato il 27/02/2012 alle 20:04 da

Costa Allegra alla deriva dopo l’incidente. Alla guida il monopolitano Nicolò Alba. La moglie: ‘Sta bene’ [foto e video della nave]

P1040820_1600x1200MONOPOLI – Il 48enne monopolitano Nicolò Alba è alla guida della Costa Allegra, la nave da crociera con a bordo 1049 persone alla deriva da questo pomeriggio nelle acque nell’Oceano Indiano a causa di un incendio divampato nella sala macchine. “Costa Allegra è una nave alla deriva, non ha più propulsione” ha confermato il comandante dell’unità operazione navigazione della Costa Crociere, Giorgio Moretti. “L’incendio ha danneggiato il quadro elettrico principale e i generatori non funzionano più” ha aggiunto. A dare l’allarme all’unità di crisi della Costa Crociere è stato proprio Alba. “C’è un incendio nei locali del generatore di poppa, ho avviato le procedure d’urgenza” ha riferito Alba. Al momento la “Allegra” è in avaria a 260 miglia al largo delle Seychelles. Per scongiurare possibili assalti da parte dei pirati la crociera è controllata ad un aereo che sta sorvolando la zona e che tra le unità che presteranno soccorso alla nave tra questa notte e domani mattina, è prevista anche una piccola unità militare. Contattata telefoncamente, la moglie di Nicolò Alba si è limitata a dichiarare che il marito sta bene.
COSTA ALLEGRA AL BUIO, IL COMANDANTE ALBA ORDINA: TROPPA AFA TUTTI SUL PONTE
Il comandante di Costa Allegra, Nicolò Alba, ha ordinato ai passeggeri di stare sul ponte e non nelle cabine. Essendo salatto l’impianto elettrico, l’aria condizionata non funziona, dunque è l’unico modo per combattere l’afa. I  passeggeri sono stati invitati a lasciare le cabine e a raccogliersi sui ponti esterni.
costa-allegra-incendio
costa-allegra-incendio
costa-allegra-incendio
costa-allegra-incendio
costa-allegra-incendio
costa-allegra-incendio

© Riproduzione riservata 27 Febbraio 2012