aggiornato il 14/03/2012 alle 16:34 da

Premiati i carabinieri più bravi

MONOPOLI – Si è svolta ieri mattina presso la caserma “Bergia”, sede del Comando Legione Carabinieri “Puglia”, una cerimonia solenne nel corso della quale il Comandante della Legione, Generale di Divisione Aldo VISONE, ha consegnato 31 riconoscimenti tra cui 1 Medaglia d’Argento, 1 Encomio Solenne, 27 Encomi Semplici e 2 Elogi a trentatre militari, distintisi nell’espletamento dei Compiti d’Istituto.

Si tratta di riconoscimenti che l’Arma dei Carabinieri concede per suggellare l’abnegazione, il coraggio e le capacità professionali dimostrate, come premio e stimolo nell’adempimento dei propri doveri.

In particolare sono stati premiati con:

“Medaglia D’argento della Fondazione Carnegie”, Mar.Ca. MIGGIANO Giuseppe, effettivo alla Stazione Carabinieri di Noicattaro: “Appreso che nell’abitazione di un’anziana pensionata era scoppiato un violento incendio, unico militare in caserma, interveniva sul posto, penetrava all’interno e traeva in salvo la donna. Quindi rientrava nell’abitazione per portare all’esterno una bombola di gas incandescente. Mirabile esempio di coraggio e di senso del dovere.”

Irsina, (MT), 9 maggio 2008.

“Encomio Solenne”, Car.Sc. TEDESCHI Giuseppe, effettivo alla Stazione Carabinieri di Palo del Colle: “Addetto a Squadriglia Eliportata Cacciatori in territorio caratterizzato da elevato indice di criminalità organizzata, evidenziando alto senso del dovere, esemplare abnegazione e spiccato intuito investigativo, forniva determinante contributo a complessa e prolungata indagine, sviluppata congiuntamente a Reparto Speciale dell’Arma, conclusasi con la localizzazione e la cattura di tre latitanti, di cui due inseriti tra i ricercati più pericolosi in ambito nazionale ed elementi di spicco di agguerrito sodalizio criminale di tipo mafioso. L’operazione riscuoteva il plauso unanime delle più alte Autorità dello Stato e dell’intera popolazione, esaltando il prestigio e l’immagine dell’Istituzione.”

Provincia di Reggio Calabria, settembre 2007 – giugno 2009.

“Encomio Semplice”, Mar.A.s.UPS MAINO Domenico, Mar.Ca. BELLINO Giuseppe e App.Sc. CIRILLO Sossio, effettivi, i primi due, alla Compagnia Carabinieri di Modugno ed il terzo alla Stazione Carabinieri di Toritto: “Addetti a Nucleo Operativo e Radiomobile e Stazione distaccata, operante in territorio caratterizzato da elevato indice di criminalità, evidenziando elevata professionalità e non comune senso del dovere, partecipavano ad una  prolungata attività d’indagine nei confronti di due sodalizi criminali dediti al favoreggiamento e allo sfruttamento della prostituzione. L’operazione, convenzionalmente denominata “MILU’”, si concludeva con l’emissione di 46 provvedimenti restrittivi e il sequestro di beni per un valore complessivo di circa un milione e mezzo di euro”.

Modugno e territorio nazionale, luglio 2006 – aprile 2010.

“Encomio Semplice”, Mar.A.s.UPS SIDOTI Domenico, Mar. Ca. RIZZELLO Pasquale, Mar.Ord. FURIO Giacomo (ora effettivo al Nucleo Investigativo del Reparto Operativo del Comando Provinciale Carabinieri di Bari), Brig.Ca GATTI Giuseppe, Brig. GENTILE Gaetano, V.Brig. SANTOIEMMA Simone, effettivi alla Compagnia Carabinieri di Gioia del Colle: “Addetti a Nucleo Operativo e Radiomobile di Compagnia distaccata, operante in territorio caratterizzato da elevato indice di criminalità, evidenziando spiccate doti professionali, perseverante impegno ed elevato spirito di servizio, conducevano un complessa e prolungata attività investigativa, convenzionalmente denominata “BARRACUDA”, che consentiva di disarticolare pericolosa organizzazione dedita al traffico di stupefacenti. L’indagine, che in fase preliminare consentiva l’arresto di 9 persone in flagranza di reato, si concludeva con l’esecuzione di 29 provvedimenti restrittivi ed il sequestro di beni mobili ed immobili, nella disponibilità degli indagati, per un valore complessivo di circa 3 milioni di euro”. Putignano ed altri Comuni della Provincia di Bari, Brindisi e Taranto, gennaio 2005 – maggio 2010.

“Encomio Semplice”, Mar.A.s.UPS CAPUTO Michele, Mar.A.s.UPS ALTAMURA Arcangelo, Brig.Ca. VARESANO Antonio, V.Brig. FERRERI Giuseppe, effettivi alla Compagnia Carabinieri di Andria: “Addetti a Nucleo Operativo e Radiomobile di Compagnia distaccata operante in territorio caratterizzato da elevato indice di criminalità, evidenziando spiccate doti professionali, perseverante impegno ed elevato spirito di servizio, conducevano complessa e prolungata indagine, convenzionalmente denominata “VERTIGINE”, nei confronti di appartenenti a pericolosa organizzazione criminale responsabile di omicidio, tentato omicidio e traffico di sostanze stupefacenti che si concludevano con l’arresto in flagranza di reato di 7 persone e con l’esecuzione di complessivi 49 provvedimenti restrittivi a carico di altrettanti affiliati”.

Andria, luglio 2004 – 10 giugno 2010.

“Encomio Semplice”, App.Sc. RAGONE Giuseppe, effettivo al Nucleo Radiomobile del Reparto Operativo del Comando Provinciale Carabinieri di Bari: “Addetto a Nucleo Radiomobile di Comando Provinciale, libero dal servizio ed  in uniforme, in occasione di rapina ai  danni di esercizio commerciale, dando prova di altissimo senso del dovere, spiccata iniziativa e coraggiosa determinazione, non esitava ad affrontare due malviventi riuscendo, dopo breve inseguimento, a trarne in arresto uno ed a recuperare l’arma utilizzata”.

Bari, 6 settembre 2010.

“Encomio Semplice”, Brig. D’AVANZO Salvatore, effettivo alla Tenenza di Bisceglie: “Addetto a Tenenza Carabinieri, operante in territorio particolarmente sensibile sotto il profilo della sicurezza pubblica, a seguito di rapina ad istituto di credito, con spiccata professionalità, alto senso del dovere  e sprezzo del pericolo, non esitava ad affrontare un malvivente, riuscendo, dopo una breve colluttazione, a trarlo in arresto ed a recuperare l’intera refurtiva“.

Bisceglie, 27 ottobre 2010.

“Encomio Semplice”, V.Brig. TESTINI Luigi, Car.Sc. COLUCCI Raffaele, effettivi alla Compagnia Carabinieri di Triggiano, “Addetti ad Aliquota Operativa di Compagnia distaccata operante in territorio ad alto indice di criminalità, evidenziando spiccate doti professionali, perseverante impegno ed elevato spirito di servizio, conducevano complessa e prolungata attività d’indagine, che si concludeva con l’esecuzione di 5 provvedimenti  restrittivi a carico di affiliati ad un gruppo criminale, responsabile di estorsioni, rapine e danneggiamenti”.

Noicattaro, novembre 2009 – 9 novembre 2010

“Encomio Semplice”, Mar. PALMISANO Francesco, effettivo alla Stazione Carabinieri di Monopoli, Mar. SANTORO Andrea, Stazione Carabinieri di Gravina in Puglia, App. LEOPIZZI Vincenzo, Stazione Carabinieri di Triggiano e App. DI BARI Fabio, Reparto Comando della “Legione” Carabinieri Puglia: “Addetto a Squadriglia di Squadrone Eliportato Cacciatori operante in territorio ad altissimo indice di criminalità mafiosa, nonostante le notevoli difficoltà ambientali, dimostrando spiccata professionalità, spirito di sacrificio e determinazione, sviluppava complessa ed articolata attività di ricerca che consentiva la localizzazione e cattura di pericolosissimo latitante, capo cosca di “Ndrangheta”, ricercato sin dal 1998 per omicidio, traffico di sostanze stupefacenti, associazione per delinquere di tipo mafioso ed altro, inserito nell’elenco dei 30 latitanti più pericolosi in campo nazionale, nonchè l’arresto di 6 favoreggiatori ed il sequestro di un’arma con relativo munizionamento”.

Mileto (VV), 16 luglio 2007.

“Encomio Semplice”, Cap. ALESI Marco, Comandante 2° Sezione Nucleo Investigativo del Reparto Operativo del Comando Provinciale Carabinieri di Bari: “Comandante di Nucleo Operativo di Compagnia urbana, evidenziando spiccata professionalità e alto senso del dovere, coordinava, partecipandovi personalmente, delicata e complessa attività d’indagine che consentiva di disarticolare un’associazione per delinquere, finalizzata alla detenzione e allo spaccio di sostanze stupefacenti, collegata a pericoloso gruppo camorristico. L’operazione si concludeva con l’esecuzione di 17 misure cautelari a carico di altrettanti indagati”.

Napoli, gennaio 2009 – novembre 2010.

“Encomio Semplice”, Mar.A.s.UPS DI LORENZO Michele, Mar.A.s.UPS MIGLIACCIO Giuseppe, Mar.A.s.UPS BALESTRA Franco, effettivi alla Compagnia e Stazione Carabinieri di Gioia del Colle: “Rispettivamente Comandante di Stazione distaccata, Comandante di Aliquota Radiomobile e Addetto a Stazione distaccata (il primo libero dal servizio), in occasione di rapina ai danni di circolo privato, dando prova di altissimo senso del dovere, spiccata iniziativa e coraggiosa determinazione, non esitavano ad affrontare due malviventi armati di pistola, riuscendo a trarli in arresto ed a recuperare le armi e l’intera refurtiva”.

Gioia del colle (Ba), 11 gennaio 2011.

“Encomio Semplice”, Luogotenente ANGIULLI Domenico, Comandante della Stazione Carabinieri di Ruvo di Puglia, all’epoca dei fatti Comandante della Stazione di Peschici (FG): “Comandante di Stazione distaccata, operante  in territorio caratterizzato da elevato indice di criminalità, evidenziando spiccate doti professionali, perseverante impegno ed elevato spirito di servizio, coordinava, d’intesa con il superiore diretto e partecipandovi personalmente, complessa e prolungata attività investigativa, convenzionalmente denominata “CLESSIDRA”, nei confronti di un gruppo criminale, che si concludeva con l’esecuzione di 23 provvedimenti restrittivi a carico di altrettanti affiliati, a vario titolo responsabili di associazione per delinquere dedita alla commissione di numerosi falsi ideologici finalizzati alla turbativa di appalti pubblici, alla corruzione, a truffe aggravate ai danni dello stato ed a tentativi di estorsione”.

Peschici (FG), Vico del Gargano (FG), Lucera (FG) e Foggia, novembre 2009 – dicembre 2010.

“Encomio Semplice”, App. COCOZZA Giovanni, effettivo alla Compagnia Carabinieri di Triggiano: “Addetto a Nucleo Operativo e Radiomobile di Compagnia distaccata, con spiccata professionalità e non comune spirito di sacrificio, sviluppava complessa e prolungata attività investigativa che consentiva di effettuare 19 arresti su ordine di custodia cautelare, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti”. Provincia di Cosenza, settembre 2006 – maggio 2008.

“Elogio”, Luogotenente AIELLO Andrea, Comandante della Stazione Carabinieri di Andria: “Comandante di Squadra Istruttori presso il Centro Addestrativo  Nazionale della Polizia Afgana, in circostanze particolarmente complesse, esprimeva non comuni doti professionali e di carattere, destinando ogni risorsa sia all’organizzazione ed allo svolgimento in prima persona di importanti compiti nelle attività di formazione e inquadramento degli allievi della nuova Polizia Afgana, permettendogli di ottenere brillanti risultati, utili a mantenere elevato il prestigio del Centro Addestrativo, dando parimenti lustro alle Forze Armate Italiane ed all’Arma dei Carabinieri”.

Adraskan (Afg), novembre 2010- febbraio 2011.

“Elogio”, App.Sc. LOSITO Domenico, Centrale Operativa del Reparto Operativo del Comando Provinciale Carabinieri di Bari: “Impegnato nell’ambito della NATO Training Mission- Iraq, operante nel contesto di un Paese caratterizzato da attacchi terroristici e diffusi episodi di violenza, con  l’incarico di istruttore, favoriva in maniera concreta l’elevazione del prestigio dell’Arma dei Carabinieri in ambito internazionale”.

Baghadad (Iraq), 31 luglio 2011
DSC04209DSC04218

© Riproduzione riservata 14 Marzo 2012