aggiornato il 17/05/2012 alle 12:07 da

False dichiarazioni per le borse di studio, in 17 finiscono nei guai

MONOPOLI – guardia-di-finanza-1I finanzieri della compagnia di Monopoli hanno concluso un’attività di polizia economico-finanziaria, mirata al controllo di veridicità sui dati riportati nelle istanze di contributi per “libri di testo anno scolastico 2009/2010” e per “borse di studio anno scolastico 2008/2009”, presentate presso il comune di Monopoli.

L’attività investigativa è stata incentrata sulle domande inoltrate in quel comune da un campione complessivo di circa 130 soggetti che avevano presentato una attestazione i.s.e.e. pari a zero.

I controlli incrociati eseguiti anche utilizzando le banche dati in uso al corpo hanno consentito di individuare diciassette soggetti che nelle dichiarazioni sostitutive uniche prodotte presso alcuni centri di assistenza fiscale cittadini hanno omesso di autocertificare i redditi percepiti dal proprio nucleo familiare.

I responsabili dovranno ora rispondere all’autorità giudiziaria del reato di falso e di indebita percezione di erogazioni a danno dello stato.

© Riproduzione riservata 17 Maggio 2012

Non ci sono commenti, di la tua qui sotto!


Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commento *
Nome
Email *
Sito web