aggiornato il 13/06/2012 alle 8:25 da

Venerdì e sabato occupazione dell’ospedale per protestare contro i tagli

ospedale_san_giacomoMonopoli in rivolta per la chiusura della Pediatria, dell’Unità Coronarica e della Riabilitazione Cardiologica dell’Ospedale San Giacomo. Complessivamente sono 22 i posti letto tagliati dalla giunta regionale nell’ambito del piano sanitario di rientro. Per protestare contro questa decisione la Conferenza delle Associazioni per la Difesa dell’Ospedale, diretta dal prof. Angelo Giangrande, ha indetto due giornate di protesta. Il primo appuntamento è fissato per venerdì 15 giugno alle 19 nel corridoio adiacente la Direzione Sanitaria dell’ospedale San Giacomo ove si terrà una conferenza stampa aperta alla città con la partecipazione di autorità politiche ed amministrative, partiti e movimenti politici, organizzazioni sindacali, operatori sindacali ed associazioni. Sabato 16, dalle 9 alle 12, l’ingresso A dell’ospedale sarà presidiato in segna di protesta contro i tagli della giunta. “Chiude un’intera Unità Operativa: la PEDIATRIA,  nonché l’Unità Coronarica e la Riabilitazione Cardiologica! Noi  non dobbiamo permetterlo perché il nostro Ospedale è a servizio di un’area vasta nel sud Barese e riconosciuto dal Piano Sanitario Regionale come Ospedale di Secondo Livello! Per approfondire il problema invitiamo tutta la Città a mobilitarsi ed a contrastare questo disegno perverso che mina la sicurezza della nostra salute” scrive in un comunicato il prof. Giangrande.

© Riproduzione riservata 13 Giugno 2012