aggiornato il 10/07/2012 alle 14:07 da

Esce di casa col fucile per uccidere l’ex datore di lavoro. Arrestato

MONOPOLI – polizia_71956Esce di casa con l’intenzione di uccidere il suo ex datore di lavoro, ma la moglie chiama la polizia e per il marito, disoccupato da tempo, scatta l’arresto in flagranza con l’accusa di detenzione e porto abusivo di arma comune da sparo e minacce. E’ successo ieri pomeriggio a Monopoli. Secondo la ricostruzione fatta dalla polizia, la coppia aveva litigato, in gran parte per problemi economici.

Alla fine l’uomo, un quarantasettenne monopolitano ha preso il fucile da caccia, lo ha caricato ed e’ uscito con l’intento di uccidere l’ex datore di lavoro.(ANSA).

© Riproduzione riservata 10 Luglio 2012

Non ci sono commenti, di la tua qui sotto!


Aggiungi un commento