aggiornato il 11/01/2013 alle 13:34 da

La gatta bloccata sul tetto da due giorni. Salvata dalla polizia

MONOPOLI – Miagolava da almeno due giorni, bloccata sul cornicione della Chiesa di Domenico e alla fine, questo suo instancabile richiamo, è giunto all’orecchio di un professore del vicino liceo che ha ben pensato di allertare la Polizia. Con un eroico intervento di due agenti del locale Commissariato di Pubblica Sicurezza di Monopoli, uno splendido esemplare di gatto persiano femmina di colore nero è stato salvato mercoledì sera, poco dopo le ore 21.00. Non di rado i felini riescono a mettersi nei guai, col loro fare giocherellone e curioso che li porta spesso ad arrampicarsi sui tetti e sugli alberi. Il gioco, però, deve essere sfuggito di “zampa” alla micia che per alcuni giorni ha vissuto tra i rosone e il cornicione della Chiesa di San Domenico.

Fino all’arrivo dei suoi salvatori che, non avendo accesso diretto alla facciata della struttura, sono saliti sul terrazzo di un’abitazione attigua e, mediante una scaletta, passando di tetto in tetto, hanno raggiunto la micia che non si è sottratta alle loro cure e coccole. Spaventata ed affamata, la gatta non ha disdegnato sulle prime del proteico salame e dell’acqua, rendendo il suo grazie ai poliziotti tra miagolii e fusa. Caricata a bordo della Pantera della Polizia, la gatta è stata temporaneamente affidata ad un veterinario locale, il dott. Lapresentazione, e subito dopo riaffidata alla proprietaria.

salvataggio_gatto_3salvataggio_gatto_1salvataggio_gatto_2salvataggio_gatto_4salvataggio_gatto_5

© Riproduzione riservata 11 Gennaio 2013