aggiornato il 08/03/2013 alle 16:13 da

Nomadi e poveri, ma con l’auto di lusso

420356_10200095931754480_6439857_nMONOPOLI – Indigenti ma con un’auto di tutto rispetto. Una coppia di coniugi rumeni, l’uno di 32 anni, l’altra di 31 anni, è stata controllata dai poliziotti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Monopoli nel primo pomeriggio di martedì in quanto sorpresi a rovistare in un cassonetto per la raccolta degli indumenti usati, sito nei pressi della Stazione ferroviaria. Alle rilevazioni degli agenti, diretti dal vice questore dott. Fabio Caprio, circa la violazione messa in atto, marito e moglie avevano risposto lamentando condizioni di vita non facili e difficoltà a tirare avanti. E’ per questo che i militari li avevano lasciati andare, diffidandoli dal rovistare o portare via indumenti dai cassonetti. Peccato che qualche ora più tardi la coppia, poi si saprà residente a Bari, è stata intercettata su viale Aldo Moro a bordo di una vettura, una Lancia Zeta di colore blu con targa bulgara. Fermati e controllati dai poliziotti, si è appreso che l’uomo non aveva mai conseguito la patente di guida ed era già stato notiziato all’autorità giudiziaria nel 2011 per guida senza titoli autorizzativi. Immediato, dunque, è stato il sequestro del mezzo e la notifica di una seconda denuncia per guida senza patente. La coppia, salita sul primo treno utile, ha fatto rientro a Bari.

© Riproduzione riservata 08 Marzo 2013