aggiornato il 17/06/2013 alle 18:59 da

Michele Laneve, l’avvocato: prognosi riservata ma condizioni stabili. Le immagini del drammatico scontro di domenica (video)

DSC 0459MONOPOLI – Aggiornamento del 19/06: In una nota diffusa alla stampa, l’avvocato Rosanna Perricci, a nome della famiglia di Michele Laneve, precisa che il paziente “è in prognosi riservata, in condizioni stabili”. La precisazione, spiega a Fax l’avvocato, si è resa necessaria per fare smentire voci e false notizie sullo stato di salute del commerciante coinvolto nel grave incidente di domenica.

Aggiornamento: Sono stabili ma molto gravi le condizioni di Michele Laneve, il 36enne coinvolto nel grave incidente stradale di ieri mattina. Il commerciante monopolitano versa in coma farmacologico nel reparto di rianimazione dell’ospedale Di Venere di Bari dov’è ricoverato da ieri mattina. A preoccupare i medici, che monitorano costantemente le sue condizioni, è l’emorragia celebrare causata dal violento impatto contro il parabrezza. Nell’incidente, in cui sono rimasti coinvolti anche tre giovani di Capurso di età compresa tra i 20 ed i 23 anni, Michele Laneve ha riportato anche la rottura della milza.

 
Aggiornamento: Sono molto gravi le condizioni di Michele Laneve, il 36enne monopolitano coinvolto all’alba in un grave incidente stradale sulla litoranea per il Capitolo. L’uomo è stato trasferito questa mattina all’ospedale “Di Venere” per essere sottoposto ad un delicato intervento chirurgico. Nell’impatto, infatti, ha riportato una emorragia cerebrale e la rottura della milza unitamente a politraumi contusivi. Attualmente è in coma farmacologico. non corrono pericoli di vita, invece, i tre giovani che viaggiavano a bordo della Atos. Il piu grave è il conducente, un 23enne di Capurso, che ha riportato varie fratture giudicate guaribili in 60 giorni. Michele, sposato e con figli, gestisce una pescheria a Castellana. Questa mattina, con il suo Fiat Scudo, si stava recando a Savelletri per fare rifornimento di pesce.

Aggiornamento: Quattro persone sono rimaste gravemente ferite in un incidente avvenuto alle prime luci dell’alba sulla litoranea che collega Monopoli al Capitolo, in contrada Santo Stefano. Violentissimo l’impatto in curva tra una Atos e un Fiat Scudo. Entrambi i mezzi sono andati distrutti e per estrarre i feriti si è reso necessario l’intervento dei vigili del fuoco di Putignano. Sono molto gravi le condizioni del conducente dello Scudo, un 36enne di Monopoli che è ricoverato nel reparto di rianimazione dell’ospedale San Giacomo. Era diretto al Capitolo per lavoro. Al Di Venere di Carbonara è stato, invece, traferito un 23enne di Capurso, conducente dell’Atos, che versa in condizioni critiche. I medici non hanno ancora sciolto la prognosi per gli altri occupanti, due 20enni sempre di Capurso, le cui condizioni sarebbero molto gravi. Sull’accaduto indagano i carabinieri del nucleo radiomobile di Monopoli intervenuti sul luogo dell’incidente insieme al personale del 118. Secondo quanto appreso, i ragazzi di Capurso rientravano a casa dopo aver trascorso la notte in uno dei locali della costa.
 

 incidente santostefano2incidente santostefano1aincidente santostefano3michele laneve2

© Riproduzione riservata 17 Giugno 2013