aggiornato il 17/04/2011 alle 8:01 da

Torna la passione vivente del gruppo corteo storico

passioneviventeMONOPOLI – Torna in scena domani, puntuale, come tutte le domeniche delle Palme, la sacra rappresentazione della Via Crucis del Gruppo Corteo Storico. Un appuntamento divenuto ormai imprescindibile quello organizzato dall’associazione presieduta da Federico Ostuni, che da ben venticinque anni inaugura la Settimana Santa. Oltre un centinaio quest’anno le comparse, tra cui tantissimi ragazzi del centro storico monopolitano che con grande passione prendono parte a quest’iniziativa. Ed è proprio qui, tra le vie e le piazze del borgo antico, che prenderanno vita le quindici scene in cui rivivrà la passione di Cristo. A cominciare alle 19 da Piazza Palmieri, per dirigersi verso piazza Garibaldi, ove è prevista la riproposizione dell’entrata in Gerusalemme. Non più all’Amalfitana, ma nella chiesa di San Pietro avrà luogo l’Ultima Cena, per poi spostarsi alla Villa Comunale che fungerà da Orto degli Ulivi, dove avvenne l’arresto di Gesù. Presso il castello Carlo V il processo dei sommi sacerdoti, per poi tornare in piazza Garibaldi per il processo di Ponzio Pilato dall’alto del balcone dove vi è la Madonna. Qui, vicino la Colonna Infame avverrà la flagellazione di Gesù, che percorrendo via Cimino (prima e seconda caduta) giungerà in via San Domenico, dove incontrerà le pie donne, la Madonna e l’apostolo Giovanni, cadendo per la terza volta con la croce sulle spalle. Infine la Crocifissione in piazza XX settembre, mentre il sepolcro sarà allestito come di consueto nella chiesa rupestre della Madonna del Soccorso. Tutti i personaggi vestiranno dei preziosi costumi di pregevole fattura, realizzati negli anni dal Gruppo Corteo Storico. Il testo è liberamente tratto dai Vangeli di Matteo, Luca e Giovanni, mentre la regia è affidata al presidente del GCS Federico Ostuni, che a Fax ha dichiarato: “Quest’anno ci saranno delle novità, abbiamo apportato alcuni cambiamenti. E devo ringraziare direttamente il sindaco Emilio Romani ed il presidente del consiglio comunale Dino Corallo, che hanno voluto inserire nel bilancio un contributo alla nostra iniziativa”. La manifestazione, infatti, oltre al patrocinio della Regione Puglia e della Provincia di Bari, gode anche del supporto del Comune di Monopoli, che ha concesso 6mila euro.

© Riproduzione riservata 17 Aprile 2011