aggiornato il 29/06/2010 alle 15:54 da

Le spose in passerella in riva al mare

MONOPOLI – Chi ben incomincia il giorno delle nozze è a metà dell’opera nella nuova vita insieme. C’è un che di scaramantico e profetico nell’organizzazione di un matrimonio, quasi che la sua perfetta riuscita, fatta di tanti piccoli quanto fondamentali dettagli ottemperanti ai gusti e ai desideri degli sposi, suggelli la promessa d’amore eterno. Un viaggio che parte dal desiderio di rendere unico e speciale il giorno più bello della vita e giunge in un luogo reale che parla del saper fare del territorio. E’ con   Tratti d’amore, evento itinerante promosso dalla Eos di Grazia Cinieri nella location di Sabbiadoro, che domenica si è presentata un’idea giovane, originale e romanticamente alternativa della cerimonia di nozze che va a coniugarsi con il patrimonio di colori, gusti e sapori del mare. Il beach wedding, il matrimonio in spiaggia, è un vezzo che inizia a far tendenza grazie alla commistione di quei dettagli -nell’atmosfera, nella preparazione dei cibi e nella scelta delle musiche- che delineano una cerimonia a misura di sposi. Lo show room, vetrina delle diverse aziende che operano nei settori attigui all’universo nozze, ha preceduto le performance di artisti quali Samira, Paola Brescia, danzatrice del ventre, di Casamassima e Nicola Bia, pittore emergente accompagnato dall’attrice Laura Colaninno di Gioia del Colle sino alla sfilata di moda, presentata dalla conduttrice Mary De Gennaro. La Puglia, il suo territorio, le professionalità che lo popolano uniti nel segno distintivo, carezzevole della Bellezza che è uno dei “Tratti d’amore”.

© Riproduzione riservata 29 Giugno 2010

Non ci sono commenti, di la tua qui sotto!


Aggiungi un commento