aggiornato il 18/11/2011 alle 15:37 da

Conservatorio, tavola rotonda e concerto

MONOPOLI – Nino_Rota_insieme_al_Senatore_RussoNino Rota, nel centenario della nascita, resta un’eredità feconda. Martedì 22 novembre, a Monopoli, presso il Salone del Conservatorio di Musica Nino Rota, alle 18.30 si terrà una Tavola Rotonda con relatori: il M° Gianpaolo Schiavo, il M° Nicola Scardicchio, la Dr.ssa Manuela Di Donato, la Dr.ssa Federica Nardacci. Alle 20.30 seguirà il concerto a cura del M° Maria Gabriella Bassi. Saranno eseguiti brani rinvenuti all’interno del Fondo Vanna Rota.

La Biblioteca del Conservatorio di Monopoli si è arricchita negli ultimi anni del Fondo Vanna Rota, cugina del compositore a cui è dedicata l’Istituzione. Il Fondo è costituito in parte da materiali provenienti dalla famiglia Rota-Rinaldi e in parte da materiali appartenuti a Nino Rota e conservati dagli eredi. Fra questi si evidenziano numerosi spartiti con dediche degli autori al compositore. Dallo studio di questo Fondo, che si è rivelato di particolare interesse perché approfondisce un aspetto spesso trascurato di Nino Rota, la vita familiare, è stato realizzato un catalogo: Il fondo Vanna Rota del Conservatorio Nino Rota di Monopoli, a cura di Manuela Di Donato, pubblicato dalle Edizioni Viverein di Monopoli . Il catalogo che sarà offerto a tutti i partecipanti agli eventi in programma il 22 novembre, con la presentazione di Francesco Lombardi, nipote di Nino Rota,  è preceduto da uno studio storico di Manuela Di Donato sui componenti della famiglia Rota-Rinaldi e su quanti hanno con loro intrattenuto rapporti di amicizia e collaborazione attraverso le firme e le dediche presenti sugli spartiti, da due saggi di Maria Gabriella Bassi e di Alessandro Zignani, rispettivamente su  Giovanni Rinaldi , nonno di Nino Rota, e  sul grande maestro.

Ingresso libero. 

© Riproduzione riservata 18 Novembre 2011