aggiornato il 04/01/2013 alle 16:46 da

A Ciporrelli si accende il falò di ‘nonn Mariodd’

DSC_0457MONOPOLI – Vigilia dell’Epifania al ritmo di pizzica, quadriglia e danze internazionali quella che andrà in scena stasera in contrada Ciporrelli. L’appuntamento, immancabile ormai, è attorno al Falò di Nonn Mariodd con l’Associazione Amici di Ciporrelli, che da cinque anni ha riportato in vita l’antica tradizione di ardere la legna nell’attesa della Befana. Un’azione propizia, per bruciare il vecchio ed accogliere il nuovo, in compagnia ed allegria. Una tradizione tramandata da Nonn Mariodd di generazione in generazione, che grazie all’entusiasmo coinvolgente dell’Associazione Amici di Ciporrelli è giunta così alla 53esima edizione. A dare ritmo alla serata non poteva mancare il gruppo folk monopolitano dei  “Cipurrìd Tott Nolde Storje”, accompagnato dagli amici salentini dei “Terraross”. Saranno loro, insieme ad artisti di strada, a dare vita alla festa, caratterizzata da gustose prelibatezze preparate dalle signore della contrada, tra cui le immancabili pettole e cartellate. Inoltre, attorno al Falò di Nonn Mariodd non potranno mancare anche stavolta i bambini della comunità educativa per minori “De Bellis” di Castellana, in attesa di simpatiche Befane che regaleranno calze ricolme di doni e dolciumi.

Una festa che anno dopo anno vede la partecipazione di centinaia di persone, che giungono non solo dalle contrade della zona, ma anche dai paesi viciniori.

© Riproduzione riservata 04 Gennaio 2013