aggiornato il 01/06/2015 alle 9:10 da

Monopoli sta con Emiliano e la Napoletano. Boom del M5S. Trionfo dell’astensionismo.

elezioni-regionaliMONOPOLI – Anche per Monopoli Michele Emiliano è il “sindaco di Puglia”. In una tornata elettorale caratterizzata dall’astensionismo -alla chiusura dei seggi alle 23 di domenica ha votato il 42,231% degli aventi diritto, pari a 18.555 persone (alle Regionali del 2010 la percentuale dei votanti raggiunse il 61,57%)-  il magistrato barese, con il 45,219%, è risultato il candidato più suffragato nella Città di Monopoli (7.892 voti), seguito a ruota dalla pentastellata Antonella Laricchia a quota 21,635 punti percentuali e 3.776 voti. Il testa a testa fra i candidati del centrodestra Francesco Schittulli ed Adriana Poli Bortone, invece, si è concluso con in favore dell’oncologo che ha raggiunto il 16,874% (2.945 voti) rispetto al 14,943% (2.608 voti) della candidata berlusconiana. Percentuali decimali per i candidati Riccardo Rossi, Gregorio Mariggiò e Michele Rizzi fermi, nell’ordine, allo 0,733%,  0,350% e 0,246%. Entrando nel merito dei voti di lista, la palma res locale va al Partito Democratico che ha totalizzato il 22,143% con 3.643 voti di preferenza. La capolista Pd Marilù Napoletano ha portato a casa 2.063 voti confermandosi la più suffragata in città. Il Movimento Cinque Stelle si attesta come secondo partito cittadino (il 19,767% e 3.252 voti) seguito da Forza Italia (13,105% e 2.156 voti) e Oltre con Fitto (10,540% e 1.734 voti). Popolari e La Puglia Con Emiliano si piazzano al quinto e sesto posto, rispettivamente con il 7,373% (1.213 voti) e 7,118% (1.171 voti). Marilù Napoletano a sostegno di Michele Emiliano, si diceva, si conferma la candidata cittadina più suffragata, seguita da Aldo Zazzera che ha intercettato 1.324 voti (lista Oltre con Fitto) e da Giovanni Copertino nella lista di Forza Italia, a quota 1.198 voti. La capolista M5S Antonella Laricchia è stata scelta da 548 elettori monopolitani. Nei Popolari, quinto partito locale più suffragato, avanza Saverio Tammacco con 461 voti, seguito da Peppino Longo con 351 voti di preferenza. Ne La Puglia con Emiliano il più votato è risultato Alfonso Pisicchio. Da segnalare, i 348 voti di preferenza totalizzati da Guglielmo Minervini per Noi a sinistra per la Puglia, i 215 voti di Giovanni Stea per la lista Movimento Schittulli ed i 193 voti di Gennaro Nunziante nella lista Emiliano Sindaco di Puglia. Il candidato monopolitano Antonino Di Stefano per L’altra Puglia (con Riccardo Rossi) ha totalizzato in città 41 voti. (foto di repertorio)

© Riproduzione riservata 01 Giugno 2015